Toni Benetton Townscapes | Toni Follina (Un)Changing Community

mostra di architettura

Venezia, 29 agosto - 21 novembre 2010

In occasione della 12esima Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, la Regione del Veneto ed il Comitato per il Centenario di Toni Benetton promuovono la mostra Toni Benetton, Townscapes | Toni Follina, (Un)Changing Community, un doppio omaggio "veneto" all'architetto Toni Follina ed allo scultore Toni Benetton. Ne sono curatori Carlo Sala e Nico Stringa.

Di Toni Benetton, uno dei maggiori scultori veneti e italiani del Novecento, viene proposta nel centenario della sua nascita una visione peculiare di scultore - urbanista, in largo anticipo rispetto a tematiche oggi dibattute ed acquisite.

I Townscapes ideati da Benetton già a partire dagli anni Settanta, e ora riproposte alla Biennale, fanno dell'opera d'arte lo strumento primo per assicurare unitarietà e dignità a luoghi periferici e ad architetture di scarso o nullo pregio. Nella zona verde antistante il Padiglione Venezia sarà ospitata "Vivibile", un'opera di Benetton che anticipa le tematiche trattate nel percorso espositivo.

La riflessione sull'attività di Toni Benetton prende spunto dal filone delle "linee generatrici" degli anni Settanta, grandi opere in acciaio corten concepite per attribuire nuovi significati alle aree urbane. A questo è seguito il ciclo di ideazioni, mai realizzate, denominate Townscapes. Proprio a questo tema è dedicato il Padiglione, in un percorso che propone elaborati progettuali e plastici, mostrando una visuale completa sulla ricerca compiuta sugli 11 progetti di Towscapes. Nell'idea dell'artista dovevano essere opere, in metallo verniciato, concepite per divenire vere e proprie strutture da attraversare come porte o da frequentare per una sosta.

Negli anni Ottanta, periodo in cui venivano concepiti i Townscapes, un significativo contributo alla ricerca architettonica italiana è stato dato da Toni Follina, autore che con Benetton ha condiviso il clima culturale e nel cui lavoro si possono trovare riflessioni affini, pur partendo da una matrice espressiva differente.

Nel 2009 è stato inaugurato uno dei progetti caratterizzanti la ricerca di Follina, il recupero del Sant'Artemio di Treviso, un ex-manicomio riconvertito a sede istituzionale dell'ente Provincia, articolato in padiglioni immersi nel verde di un parco monumentale. A questo intervento, che ha ricevuto prestigiosi premi e menzioni internazionali, è dedicata una parte del Padiglione Venezia con l'esposizione di plastici e fotografie.

Il complesso, risultato della stratificazione di un secolo di storia, ha mantenuto la morfologia esterna dei corpi di fabbrica esistenti. Nuovi volumi sono stati poi organicamente interconnessi con passerelle sopraelevate ed integrati, nei versanti a nord, con espansioni caratterizzate da tecnologie studiate per garantire la leggibilità della parte storica e del parco rispetto al nuovo.

A completare il percorso, due video. Il video dedicato a Toni Benetton ed ai Townscapes mostrerà l'autore al lavoro in frammenti di repertorio provenienti dall'archivio del museo dedicato all'artista. Il video dedicato a Toni Follina mostrerà immagini del Sant'Artemio ed alcune riflessioni circa l'estetica costruttiva dell'architetto.

Appuntamento: 29 agosto - 21 novembre 2010;
Padiglione Venezia ai Giardini, Venezia.

sito della Biennale: www.labiennale.org

pubblicato in data: