Riflessioni sul cinema neorealista: la raffigurazione della città periferica nel dopoguerra

Tavola rotonda

Roma, 17 dicembre 2010 ore 15:30

Nell'ambito del Corso di Storia dell'architettura e del Laboratorio di Storia dell'Architettura della facoltà di Ingegneria edile - Architettura dell'Università Tor Vergata, tenuti da Giuseppe Bonaccorso e Marzia Marandola si terrà la tavola rotonda: "Riflessioni sul cinema neorealista: la raffigurazione della città periferica nel dopoguerra".

Il tema centrale dell'incontro è la rappresentazione dell'edilizia romana nel cinema italiano del secondo dopoguerra. Essa viene preceduta da una serie di clip che analizzano alcune pellicole che hanno contribuito a raccontare l'evoluzione e il cambiamento del territorio romano ai margini tra la città e la campagna.

Quindi problemi come il fabbisogno edilizio negli anni Cinquanta del Novecento e lo sviluppo incontrollato di nuovi quartieri sia di edilizia popolare sia di edilizia residenziale privata, verranno discussi e analizzati guardando ai lavori di De Sica, Rossellini, Pasolini, Antonioni, Monicelli, Zampa.

La tavola rotonda costituisce il terzo appuntamento nell'ambito degli incontri - che si protrarranno fino a gennaio 2011 - sul tema "La periferia anulare: edilizia e città", nati con l'obiettivo di analizzare alcuni significativi brani del tessuto urbano della periferia romana, adottando metodi interpretativi legati alla storia, alla società, alla programmazione urbanistica, al progetto e alla costruzione.

Tutti gli interessati sono cordialmente invitati. L'evento è stato promosso in collaborazione con architettiamoci.it

Appuntamento: venerdì 17 dicembre 2010, ore 15:30
presso l'aula delle conferenze dell'edificio della didattica della facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata (via del Politecnico 1, Roma).
+ Info
: www.architettiamoci.it

Come arrivare: mezzi pubblici, Metropolitana A fino ad Anagnina, successivamente autobus 20 Express (autobus urbano), fermata "ingegneria/economia". La corsa dura ca. 10 minuti. L'edificio della didattica è l'unico con l'intonaco bianco.

pubblicato in data: