Ugo Sasso. Le radici della Bioarchitettura

Roma, 18 febbraio 2011 ore 16.00

All'Università LUMSA di Roma verrà presentato il libro "Le radici della Bioarchitettura" dedicato all'Architetto Ugo Sasso ed ai suoi insegnamenti.

Il testo, attraverso numerosi contributi di studiosi e colleghi, ripercorre - a due anni dalla scomparsa - la storia ed il pensiero del primo teorizzatore della Bioarchitettura in Italia.

Interverranno: il Prof. Julius Natterer di Monaco, la Prof.ssa Fiammetta Mignella Calvosa dell'Università LUMSA di Roma, il Prof. Luigi Fusco Girard dell'Università di Napoli, il Prof. Daniele Pifano dell'Università Sapienza di Roma ed altri colleghi ed amici che hanno seguito Ugo Sasso nel suo percorso umano e professionale.

Appuntamento: venerdì 18 febbraio 2011, ore 16.00
Sala Giubileo - Università LUMSA, via di Porta Castello, 44 - Roma.

W. www.bioarchitettura-rivista.it

Ugo Sasso

Bioarchitetto nel significato del termine che lui stesso aveva contribuito a definire, fonda nel 1991 a Bolzano l'Istituto Nazionale di Bioarchitettura. Allora in Italia la parola "ecologia" era quasi sconosciuta dall'opinione pubblica. Nato ad Asmara nel 1947, cresciuto in Veneto, laureatosi nel 1971 con Carlo Scarpa, Sasso ha collaborato con i grandi della progettazione ecologica (Kroll, Krusche, Kier), direttore scientifico della "Rivista di bioarchitettura".

Nel vasto panorama internazionale della bioarchitettura ha portato un concetto originale tutto italiano, quello che il progetto ecologico non deve esaurirsi nell'edificio eco-sostenibile, ma deve avere al centro l'uomo, la qualità sociale del vivere della persona che vi andrà ad abitare, la sua l'appartenenza al luogo geografico e sociale, la salvaguardia del suo mondo di relazioni stratificatosi attraverso il tempo nelle città e nei paesi. (www.bioarchitettura.it/ugosasso).

pubblicato in data: