Pier Luigi Nervi: analisi documentarie, ricostruzioni tridimensionali e modelli strutturali informatici

Roma, 6 maggio 2011, ore 19.00

Alla Galleria di Architettura "come se" ad aprire un nuovo ciclo di iniziative culturali, promosse da Rosetta Angelini e Antonino Saggio, la mostra dedicata alla genesi, all'espressività spaziale ed alle composizioni strutturali delle architetture di Pier Luigi Nervi. Un percorso che si svolge tra disegni, foto, video e prototipi, per un allestimento che indaga scientificamente il lavoro dell'ingegnere italiano, traendo origine dal lavoro del gruppo NerViLab.

Alla mostra si affianca il simposio "Modellazione strutturale e prototipazione, Progettazione Parametrica e Architettura", che parte dalla ricostruzione informatica di 9 architetture di Pier Luigi Nervi.

La mostra

L'esposizione documenta le varie fasi di passaggio dall'archivio, al ridisegno, all'analisi geometrico-strutturale fino ad arrivare alla realizzazione di un modello tridimensionale realizzato con tecnologie di prototipazione digitale.

Inoltre, il carattere scientifico include un insieme di componenti: l'interpretazione critica della documentazione d'archivio, riferita alle versioni alternative dei progetti nerviani; l'individuazione degli organismi strutturali e del loro comportamento statico; la modellazione tridimensionale con software parametrici-nurbs mirata ad evidenziare l'espressività spaziale delle composizioni strutturali.

Accompagnano l'esposizione, le immagini realizzate recentemente da Mario Carrieri di alcuni degli edifici di Pier Luigi Nervi studiati, per introdurre nel contesto espositivo il confronto con le opere originali.

Il simposio

Modellazione strutturale e prototipazione, Progettazione Parametrica e Architettura

Interventi:

Antonino Saggio, docente di Progettazione Architettonica, della Facoltà di Architettura L. Quaroni e de  "La Sapienza" di Roma e direttore della collana editoriale "IT Revolution in Architecture";
Francesco Romeo
, docente di Scienza delle Costruzioni del Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica presso l'Università "La Sapienza" di Roma;
Arturo Tedeschi
, architetto, autore di "Architettura Parametrica. Introduzione a Grasshopper"; Giuseppe Massoni, McNeel Europa;
Stefano Converso
, architetto, Research Fellow presso il Dipartimento di Progettazione e Studio dell'Architettura.

Inaugurazione mostra e simposio: venerdì 6 maggi, ore 19.00
Galleria "come se", via dei Bruzi, 4/6 - Roma.
La mostra è aperta fino al 27 maggio. Orari: 11.00-13.00/17.00-20.00

W. www.comese.me.it


La mostra è curata da Francesco Romeo, professore associato di Scienza delle Costruzioni del Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica presso l'Università "La Sapienza" di Roma, i lavori esposti sono stati realizzati dal NerViLab nell'ambito della Facoltà di Architettura. L'allestimento è a cura di Giulia Turano e Barbara Picone.

La mostra, precedentemente esposta all'Academia Belgica in continuità con quella del MAXXI, ha origine dall'attività del gruppo NerViLab (Nervi Virtual Lab) il cui lavoro, incentrato su un'operazione di Reverse Engineering, utilizza una metodologia di ricerca basata sul laboratorio virtuale, nell'ambito del quale si sviluppano i modelli informatici finalizzati alla realizzazione di modelli fisici per la prototipazione tramite stereolitografia.

pubblicato in data: