La contemporaneità raccontata da chi la progetta

pubblicato il:

Catania, 25 giugno 2011 dalle 9.30

Primo grande evento dell'anno dedicato all'architettura contemporanea in tutte le sue sfumature, con la presentazione di opere di progettisti internazionali che offriranno un chiaro esempio di architettura "rivoluzionaria" e in continua evoluzione.

Sabato 25 giugno - a partire dalle 9.30 - alle Ciminiere di Catania si terrà il seminario di studio promosso dall'Ordine etneo degli Architetti, dalla Fondazione e da Spazi contemporanei: partendo dall'approfondimento del Palazzo di Ghiaccio di Arata Isozaki (Torino), della Stazione dell'Alta velocità AV di Norman Foster (Firenze) della Torre Grattacielo di Renzo Piano (Torino) e del MUSE (Museo delle Scienze Naturali a Trento) di Renzo Piano, verranno affrontate la fire safety engeenering (sicurezza antincendio) e l'applicazione dei concetti di bioedilizia nell'architettura contemporanea.     

Ad esporre i progetti saranno l'ing. Giuseppe Amaro (Gae Engineering srl) e l'arch. Cristina Pilara, dello Studio Renzo Piano di Parigi.

Ospite del seminario sarà Luciano Pia, architetto di formazione francese, che ha portato in Italia un nuovo concetto del costruire, attento alle tematiche energetiche e al benessere dell'abitare.

Saranno proposti anche i progetti della facoltà di Biotecnologia di Torino, la Casa degli Alberi (Torino), l'ex Cinema Hollywood (edificio residenziale a Torino) e il concorso Centro Direzionale Lavazza, Torino. Il comitato scientifico dell'evento è composto da: Alessandro Amaro, Lucia Maddalena Coniglione, Fabrizio Russo, Eleonora Butera, Maria Angela Marano, Lorena Renna, Sabrina Tosto.

PROGRAMMA (Padiglione C3, Le Ciminiere - ingresso gratuito)

Ore 9:30 APERTURA LAVORI

Interverranno: il presidente della Provincia regionale di Catania Giuseppe Castiglione; il presidente Architetti Catania Luigi Longhitano; i presidenti dell'Ordine e della Fondazione degli Ingegneri etnei Carmelo Maria Grasso e Santi Maria Cascone; il presidente Spazi Contemporanei Giovanni D'Amico.

La relazione introduttiva sarà affidata al presidente della Fondazione Architetti
Carlotta Reitano, cui seguirà l'apertura del seminario moderato da Michele Marchese (Dipartimento architettura Contemporanea Architetti Catania). A seguire le presentazioni dei progetti. Concluderà Bruno Messina (professore ordinario Composizione Architettonica, facoltà di Architettura Siracusa).

info www.fondazioneordinearchitetticatania.it