Emozioni di un paesaggio. Pantelleria 1968-72

pubblicato il:

Pantelleria, fino al 30 settembre 2011

Il fascino dei paesaggi agrari e delle architetture rurali dell'isola raccontato attraverso gli scatti dell'architetto milanese Renato Bazzoni, tra i fondatori del Fondo Ambiente Italiano.

Terrazzamenti, muretti in pietra a secco, giardini, dammusi - frutto del genio e delle fatiche di generazioni di agricoltori - saranno al centro della mostra  curata da Gabriella Giuntoli e da Giuseppe Barbera,che vedrà esposte tra le vigne di Donnafugata a Pantelleria.

Le fotografie esposte - gentilmente concesse da Carla Bazzoni, moglie di Renato -sono state scelte tra le molte scattate dall'architetto tra la fine degli anni '60 e i primi anni '70 durante i suoi sopralluoghi sull'isola, di cui è riuscito abilmente a catturare non solo l'integrità dei paesaggi ma anche la bellezza delle architetture rurali capaci di rendere indimenticabile il viaggio dei visitatori di oggi e di ieri. Immagini di un passato relativamente recente, ma che a confronto con la realtà odierna del luogo aiutano i visitatori a riflettere sui rischi derivanti dal processo di abbandono dell'agricoltura, che a Pantelleria ha visto ridurre a un decimo,rispetto a cinquant'anni fa, l'estensione dei terreni coltivati.

Emozioni di un paesaggio
Pantelleria 1968-72, nelle foto di Renato Bazzoni
fino al 30 settembre 2011, dal martedì al sabato
Dove: Cantine Donnafugata in contrada Khamma a Pantelleria.
Orario: visita guidata con partenza alle ore 9:30; comprende anche la visita del Giardino Pantesco donato da Donnafugata al FAI, e dura circa 1 ora in tutto.
Prenotazioni: email enoturismo@donnafugata.it | Tel. 0923 915649.