Atmosfere e sapori

9° Convegno sull'architettura alpina contemporanea

Bergamo, 22 ottobre 2011 ore 9.30

Ritorna il consuetudinario appuntamento dedicato al progetto contemporaneo in area alpina e con il tema Atmosfere e sapori propone un confronto tra il mondo dell'architettura e quello della cucina, con incursioni nella musica e nella cinematografia.

L'evento, organizzato dall'Ordine degli Architetti PPC di Bergamo, è giunto alla sua nona edizione e persegue gli obiettivi definiti sin dal suo esordio: promuovere la qualità dell'architettura contemporanea alpina attraverso la conoscenze, il confronto e lo studio.

Per questo partecipano al dibattito architetti che raccontano le loro opere realizzate in area alpina, e non solo italiana, essi descrivono i loro progetti evidentemente moderni, caratterizzati da un linguaggio astratto, che rinuncia al vernacolare e all'immagine rustica e nostalgica, proponendo comunque soluzioni legate ai luoghi, al paesaggio e di evidente bellezza, intesa come adeguatezza agli aspetti materiali ed immateriali.

L'obiettivo del convegno è, infatti, riportare l'attenzione sul "senso" e sulla "complessità" del progetto ovvero sulla necessità che esso sia concreta risposta a bisogni materiali ed immateriali, sia fondato su ragioni profonde e non si riduca a gesto effimero ed immagine compiacente.

Nella convinzione ferma che gli avanzamenti nelle discipline scientifiche ed intellettuali avvengono grazie allo scambio, al travaso di idee ed esperienze tra discipline distanti, l'incontro sperimenta un inconsueto accostamento fra il mondo dell'architettura e quello della cucina e del cibo.

Sono disponibili ancora 100 posti per partecipare all'evento, per iscriversi c'è tempo fino al 14 ottobre.

Appuntamento: sabato 22 ottobre 2011, ore 9.30
Sede Parco dei Colli, via Valmarina, 25 - Bergamo.

+ Info e iscrizioni su: http://architetturalpina.wordpress.com

Il Convegno è organizzato in collaborazione con: Parco dei Colli di Bergamo;  Slow Food; Condotta di Bergamo; Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi (CIPRA) Italia.


Interventi di:

Christoph Mayr Fingerle (Bolzano), Marco Bakker (Losanna) e Pablo Horvath (Coira), architetti, che attraverso le loro opere, illustreranno metodi e senso dei loro progetti; - Alessandro Negrini, cuoco, racconta principi e procedure della sua cucina riconosciuta dalle guide del settore a livello internazionale;

Enrico Radicchi presenta la filosofia Slow Food, associazione internazionale diffusa in 150 paesi che promuove il cibo buono, pulito e giusto, e ci guiderà in un "Laboratorio del gusto" su prodotti locali di qualità;

Luca Santiago Mora narra la sua esperienza artistica ed umana alla scoperta dell'errore come risorsa e ricchezza;

Leo Guerra (architetto) e Vaclav Sedy (fotografo) attraverso una investigazione fotografica del 900 nell'area delle Alpi Centrali sondano gli effetti del progetto moderno e contemporaneo sul paesaggio naturale e antropizzato;

Oscar del Barba interviene nella doppia veste di presidente di CIPRA Italia, per inquadrare a scala europea il futuro dell'area alpina, e di appassionato enologo, con una degustazione guidata alla scoperta del rapporto fra vino e paesaggio in Valtellina.

pubblicato in data: