Birkenau - il monumento fra storia e memoria

tavola rotonda

Roma, 24 gennaio 2012 ore 17:30

Alla Casa della Memoria e della Storia di Roma, la celebrazione del Giorno della Memoria (27 gennaio)  prevede anche quest'anno una settimana di iniziative: dal 23 al 30 gennaio 2012 si alterneranno incontri con le scuole, letture e presentazioni di libri, proiezioni di film e documentari, testimonianze e interviste.

Si segnala la tavola rotonda su "Birkenau - il monumento fra storia e memoria", che si terrà martedì 24 gennaio alle ore 17.30.

La discussione avverrà in occasione della presentazione del libro "La memoria di Auschwitz. Storia di un monumento 1957-1967" di Giorgio Simoncini (Editoriale Jaka Book, 2012). È la storia del monumento di Birkenau dal primo bando del 1957 alla sua realizzazione nel 1967, raccontata dall'architetto che ne ha seguito la realizzazione in collaborazione con lo scultore Pietro Cascella. Non viene esposto solo il punto di vista tecnico ideativo ma anche quello etico e di personale coinvolgimento.

Ne parlano insieme all'autore:

- l'architetto Adachiara Zevi,
- lo storico Bruno Tobia,
- lo psicanalista David Meghnagi.

Coordina Vera Michelin Salomon.

Iniziativa a cura di ANED Sezione di Roma.

Appuntamento: martedì 24 gennaio, ore 17.30. Ingresso libero.
Casa della Memoria e della Storia - Sala Multimediale, Via San Francesco di Sales, 5  - Roma.

Programma eventi
Info:
tel. 060608, 06 6876543 | web www.casadellamemoria.culturaroma.it - http://casamemoria.wordpress.com


Il monumento di Auschwitz - Birkenau
La realizzazione di un monumento nel campo di sterminio di Birkenau fu oggetto di un concorso promosso dal Comitato Internazionale di Auschwitz nel luglio del 1957. Si trattò di un concorso lungo ben 10 anni, in cui si susseguirono più fasi e gradi e numerose problematiche di tipo organizzativo ed economico che ne prolungarono oltremodo le vicende.

La prima fase (1957-1959) fu gestita da una giuria internazionale presieduta dapprima da Henry Moore e poi da Lionello Venturi e si concluse con l'approvazione di un progetto che però fu rifiutato dal Comitato di Auschwitz.

Ben 18 progetti furono selezionati durante gli anni, fino alla scelta di affidarne la realizzazione a Giorgio Simoncini e a Pietro Cascella nel 1962. Simoncini fu nominato responsabile del progetto per la parte architettonica e Cascella per la scultura, ma per l'approvazione del progetto definitivo e la successiva realizzazione trascorsero altri anni, ed il monumento Auschwitz-Birkenau venne inaugurato nell'aprile del 1967.

Simoncini curò la pubblicazione del catalogo della mostra del Monumento di Auschwitz, organizzata nel 1959 a Roma presso la Galleria d'Arte Moderna e dal 1962, come partecipante al concorso, intrattenne contatti con gli organi preposti alla realizzazione del monumento. Vicende che gli hanno permesso non solo di conoscere bene tutte le vicende ma anche di raccogliere una cospicua documentazione.

web www.giorgiosimoncini.com (rassegna di documenti e cronologia del concorso).

pubblicato in data: