In-Seminari Sostenibili - mobilità sostenibile

seminario tecnico

Roghudi Nuovo (RC), 27 gennaio 2012, ore 17.00

Terzo appuntamento con In-Seminari Sostenibili, gli incontri tecnici gratuiti che, promossi dall'Agenzia dei Borghi Solidali, intendono approfondire i temi della ecosostenibilità, diffondendo una cultura di buone pratiche, intente alla valorizzazione delle risorse naturali e al riuso degli scarti.

Il prossimo appuntamento che si svolgerà a Roghudi Nuovo il 27 gennaio, sarà dedicato alle soluzioni sperimentali nel campo dei trasporti, con un focus sulle esperienze di ambito calabrese.

In aree a domanda debole come quelle di regioni a bassa densità insediativa, di aree interne collinari o montane, di quartieri urbani a scarsa presenza di mezzi pubblici, si possono adottare interessanti soluzioni nel campo dei trasporti, sperimentate in siti diversi e suscettibili di sviluppo in altri contesti.

aprono i lavori
Piero Polimeni e Santo Marra

a seguire

Ing. Domenico Gattuso, Università Mediterranea di Reggio Calabria
Mobilità dolce ed equo-sostenibile in aree a domanda di trasporto leggera.

Ing. Fabio Macheda, Agenzia dei Borghi Solidali
Il carpooling nei borghi solidali, esperienze di mobilità sostenibile nell'area grecanica.

Il seminario è gratuito, previa iscrizione all'indirizzo info@borghisolidali.it entro e non oltre le ore 15.00 del 25 gennaio, prevede il rilascio di un attestato di partecipazione.

Appuntamento: venerdì 27 gennaio 2012, ore 17.00
Spazio Fiera, Roghudi Nuovo, Reggio Calabria.

Info: web www.borghisolidali.it | email: info@borghisolidali.it | fb. Borghi Solidali | tel. 0965595032


L'Agenzia dei Borghi Solidali
con il progetto "I luoghi dell'accoglienza solidale nei borghi dell'Area grecanica" intende coinvolgere attivamente le forze sociali e istituzionali, sviluppare buone pratiche di economia solidale, attivare percorsi d'integrazione culturale e generazionale, contribuire alla ricostruzione del tessuto culturale identitario delle comunità locali, e rafforzare le relazioni delle stesse comunità con realtà, esperienze e iniziative di livello nazionale e internazionale.

Tra gli obiettivi: promuovere la cura e l'utilizzo diffuso del patrimonio collettivo caratteristico dell'identità locale mediante la valorizzazione dei beni comuni dell'area; facilitare la messa in rete di luoghi, associazioni e istituzioni per il rafforzamento dei punti nodali dell'accoglienza solidale, dai beni confiscati alla mafia e dai borghi antichi dei territori coinvolti.

pubblicato in data: