BaBeL². Abitare critico - diritto alla città

Roma, 15 - 20 maggio 2012

Il centro sociale occupato e autogestito di Forte Prenestino a Roma propone BaBeL2 - biennale indipendente dell'abitare critico, un festival di produzioni, un luogo in cui confrontare idee sul tema della riappropiazione di una vita urbana più vicina alle necessità degli abitanti. Diverse le iniziative: laboratori di progettazione e riflessione, eventi musicali, mostre e proiezioni di film e documentari, per confrontare e condividere esperienze, esporre storie.

L'iniziativa nasce dalla sentita esigenza di riconquistare una vita urbana rispondente ai bisogni dei cittadini, ed invece troppo spesso influenzata e determinata da ragioni economiche, estranee alle richieste di chi abita la città. Due le strade per far sentire le proprie esigenze: la partecipazione come influenza sulle politiche di disegno urbano e l'incursione nelle dinamiche lucrative di uso e consumo del suolo.

Partendo da queste considerazioni, BaBeL2 intende essere un luogo in cui produrre idee e spazi, in cui riconoscere e scoprire un vivere quotidiano ‘critico', attivando confronti, per far interagire percorsi e ricerche, esperienze e teorie. Un evento sperimentale in cui interagiscono le teorie sull'architettura e sullo spazio urbano con l'architettura come pratica dell'agire, come azione e attività connessa alla disciplina teorica.

Gli eventi in programma

Diversi gli eventi a supporto della sperimentazione e del confronto: incontri musicali, proiezione di documentari, e film e interventi di esperti di progettazione e di materie relazionate con le tematiche del festival.Tra questi due workshop di autocostruzione. Due esercitazioni per pensare ad alcune trasformazioni del  Forte Prenestino: le due piazze d'armi, sotto la guida del collettivo Reworkshow/Superfluo, e l'emiciclo di ingresso con il collettivo Orizzontale.

Inoltre il collettivo Globster_A proporrà la rappresentazione dello stato di emergenza dell'architettura attraverso il deperimento della materia. Quando una vita muore, al contempo ne sopravanza un'altra: la muffa. Catene di bottiglie di plastica riciclata faranno da teca a materiali muffosi nei corridoi della Polveriera.

Ed ancora l'esposizione di progetti umanitari, sostenuti dal Building Trust International, come la scuola smontabile per bambini birmani. Poi Alessandro Colombo e Ugo Lorenzi da Lisbona, che esporranno il loro lavoro, svolto nel quartiere di Covo de Moura della capitale portoghese: un'opera di sensibilizzazione della popolazione contro le demolizioni previste dagli strumenti urbanistici. Spazio anche per le esperienze di Temporiuso, un'associazione che si è occupata della mappatura di edifici abbandonati e spazi in disuso a Milano, proponendone un riutilizzo temporaneo a favore di realtà artigianali, per far proliferare atelier e laboratori.

La mostra su L'Aquila

Si segnala inoltre la mostra Interazioni Urbane / S(C)ISMA. L'Aquila esplosa: frammenti di abitare critico (dal 17 maggio). A tre anni dal sisma che ha colpito L'Aquila l'associazione Interazioni Urbane, collettivo che promuove e realizza progetti di solidarietà sociale, concentra l'attenzione su quegli interventi formali e informali che si sono sviluppati a seguito della calamità naturale. L'intervento è un allestimento e un video racconto che mette a confronto i primi interventi istituzionali con alcune micro-realtà indipendenti come Eva (Eco villaggio autocostruito) e Case Matte l'occupazione di una parte dell'ex ospedale psichiatrico di Collemaggio. (www.interazioniurbane.org).

Appuntamento: dal 15 al 20 maggio 2012 | web www.babelbabel.net
Forte Prenestino, via Federico Delpino - Centocelle - Roma 

Documentazione audio visiva e interviste saranno visionabili sugluckchannel.tv/


 BaBeL2 è dedicato alla memoria e alla battaglia di Jolanta Brzeska attivista che ha fondato l'Associazione per i Diritti degli Inquilini di Varsavia, la cui lotta contro l'aumento degli affitti è stata interrotta con la sua uccisione: il 1 marzo 2011 il suo corpo carbonizzato è stato scoperto nella foresta alla periferia della città.

pubblicato in data: