Trasparenza e legalità nella filiera progetto-costruzione. Azioni e strumenti

pubblicato il:

Torino, 15 maggio 2012 ore 11:30

Proseguono le iniziative che la Fondazione dell'Ordine degli Architetti di Torino sta portando avanti in tema di smart city con un incontro sulle relazioni che intercorrono tra legalità e "green economy" con particolare riferimento all'ambito dell'urbanistica e dell'architettura.

Dopo il workshop di progettazione "Smart Building in Torino Smart City", la Fondazione OAT promuove quindi, all'interno del calendario di Biennale Democrazia per la Legalità, un seminario di confronto tra soggetti pubblici e privati. L'obiettivo è indagare il tema della corruzione nella filiera delle costruzioni, in collaborazione con Green Clean Market, la ricerca finanziata da Siemens sotto l'egida del Ministero dell'Ambiente, che si prefigge di contrastare e prevenire la diffusione della corruzione e di altri reati economici nei settori dell'innovazione.

L'incontro intende mettere in luce criticità e far emergere best practices, promuovendo l'adozione di strumenti nuovi o valorizzando gli esistenti: il concorso di architettura, il protocollo di legalità in materia di appalti privati, i meccanismi di affidamento di bandi e gare e più in generale le azioni di prevenzione dei reati, anche in una prospettiva storico-sociale, saranno indagati con uno sguardo attento al settore della Green Economy.

Intervengono:

  • Riccardo Bedrone (presidente Ordine Architetti Torino)
    Il concorso di architettura come strumento di trasparenza e legalità nella selezione di progetti
  • Paolo Bertaccini Bonoli (storico epistemologo Università di Bergamo)
    La Green Economy e l'etica comportamentale in prospettiva storico-sociale
  • Chiara Borio (vice presidente Collegio Costruttori Edili Ance Torino)
    Bandi e gare: la base per processi trasparenti
  • Serena Righini (Associazione Avviso Pubblico, Ufficio tecnico Comune di Merlino, Lo)
    Un protocollo di legalità in materia di appalti privati
  • Lorenzo Segato (responsabile area sicurezza urbana RiSSC)
    Vulnerabilità e rischi criminali nella città del futuro

Conduce: Enzo Argante, nuvolaverde

Appuntamento: martedì 15 maggio 2012 ore 11,30 - 13,00
Sala Gioco, Circolo dei Lettori, via Bogino 9 Torino

web www.to.archiworld.it