Programmare l'arte. Olivetti e le neoavanguardie cinetiche

Venezia, 30 agosto - 14 ottobre 2012

Nello storico negozio Olivetti, opera di Carlo Scarpa, una esposizione ripropone, a distanza di 50 anni, la celebre mostra del movimento d'avanguardia "Arte Programmata" che ebbe luogo prima nel Negozio Olivetti di Milano e poi in quello di piazza San Marco nel 1962.

Un evento storico, curato da Bruno Munari e accompagnato da un testo di Umberto Eco ed oggi rivissuto grazie al FAI a INA Assitalia e a Olivetti spa, in una mostra che è anche evento collaterale della 13. Mostra Internazionale di Architettura - la Biennale di Venezia.

Protagonisti della corrente artistica che iniziò a diffondersi negli anni Cinquanta, erano nomi celebri: Bruno Munari, Enzo Mari, Paul Bury e i due Gruppi N e T. Sperimentavano le possibilità di movimento nell'opera d'arte, attraverso opere "programmate" nelle quali il moto era caratteristica imprescindibile, ottenuta con effetti di luce, e dunque illusoria,  o con l'ausilio di meccanismi cinetici. Strutture quindi in movimento che nascondono una progettazione rigorosa, controllata e scientifica ed una estetica basata sulla razionalità.

13 le opere esposte del Gruppo T (Anceschi, Boriani, Colombo, De Vecchi, Varisco), del Gruppo N (Biasi, Chiggio, Costa, Landi, Massironi), oltre a Munari, Mari e Alviani. Opere scelte dai curatori Marco Meneguzzo, critico d'arte, curatore e docente di Storia dell'Arte Contemporanea all'Accademia di Belle Arti di Brera, Enrico Morteo, architetto, storico e critico di design e architettura e Alberto Saibene, storico dell'industria, autore di documenti televisivi, organizzazione culturale di festival e incontri letterari.

Una documentazione scelta completa la mostra, come: il cortometraggio prodotto dalla Olivetti nel 1962 in occasione della mostra; il documentario su Elea 9000, primo computer main frame prodotto da Olivetti, regia di Nelo Risi, musiche di Luciano Berio; i programmi originali della mostra con la grafica di Enzo Mari; le fotografie di Mario Dondero dell'inaugurazione della mostra di Milano.

Appuntamento: dal 30 agosto al 14 ottobre. Orari:mart. - dom., ore 11.00/ 18.30
Negozio Olivetti, piazza San Marco 101 - Procuratie Vecchie - Venezia.

Info e prenotazioniwww.fondoambiente.it/eventi/ | www.negoziolivetti.it

Ingresso:

Adulti: 5 €. Bambini (4 -14 anni) e residenti comune di Venezia: 2,50 €.
Iscritti FAI e National Trust, studenti delle Università di Architettura: gratuito.
Pacchetto famiglia (2 adulti + 2 bambini) 13,50 €.

pubblicato in data: