TrEttari, presentazione dei progetti vincitori

presentazione dei vincitori e mostra

Ciriè (TO), venerdì 9 novembre 2012 ore 15.30

Venerdì 9 novembre a Villa Remmert di Ciriè saranno presentati e premiati i progetti che si sono qualificati ai primi tre posti nel concorso di idee TrEttari, promosso dall'Amministrazione comunale di Cirié con l'intento di valorizzare il sistema di spazi verdi presenti nel centro cittadino.

Saranno presenti i progettisti vincitori ed interverranno i rappresentanti del Comune di Cirié, della Regione Piemonte e della Fondazione OAT.

Il concorso realizzato grazie al lavoro svolto dall'Ufficio concorsi della Fondazione Ordine Architetti Torino per la programmazione e il coordinamento del concorso, con il cofinanziamento della Regione Piemonte attraverso la L.R. 14/2008, ha raccolto oltre 40 proposte progettuali per la riqualificazione e valorizzazione dell'area di tre ettari nel centro di Ciriè, destinata a verde urbano e che comprende il giardino di Palazzo d'Oria, il parco di Villa Remmert e il viale di corso Martiri, tre ambiti di spazio urbano sostanzialmente contigui, ma oggi non funzionalmente connessi tra loro in modo organico.

La Commissione giudicatrice del concorso ha decretato vincitore del primo premio il gruppo composto da Federica Mazzuca, Philipp Sattler, Pamela Camposano, Alessandro Gallo, Mauro Patassini e Pietro Caruso (capogruppo) con la seguente motivazione: «Il progetto esprime, con un elemento estremamente semplice come la foglia del cerro, una forte caratterizzazione e una grande riconoscibilità del polo urbano verde, dandogli unitarietà sotto l'aspetto percettivo, pur conservando nelle varie aree gli elementi storicizzati e connotanti la scienza urbana. L'intervento è reso maggiormente apprezzabile dai costi contenuti necessari alla realizzazione e alla manutenzione. L'idea integra, in modo semplice ma non semplicistico, la stazione ferroviaria e lo spazio antistante nel contesto generale della proposta progettuale. I nuovi elementi architettonici risultano coerenti».

Al secondo posto Luca Manzocchi con Franca Neonato, Erika Cormio e Chiara Moroni, la loro idea, secondo la Giuria «propone corretti e armoniosi rapporti tra uomo, verde e acqua. Proprio l'acqua appare come elemento premiante, reinterpretando in chiave contemporanea preesistenze storiche significative per la città e il territorio e tracciando nuovi percorsi funzionali che caratterizzano, con un segno unitario, l'intero ambito».

Terzo classificato il gruppo di Matteo Clemente con Tommaso Empler, Paolo Di Stefano e Simone Vigliotti. «L'idea progettuale ed il forte segno di paesaggio sono descritti attraverso una marcata rappresentazione grafica. Particolarmente interessanti appaiono le soluzioni progettuali che reinterpretano in chiave simbolica ed accattivante elementi tratti dalla natura».

La premiazione sarà l'occasione per mettere in luce le prospettive di attuazione dell'idea vincitrice nelle linee guida specifiche per la valorizzazione degli spazi verdi urbani con carattere storico, implementate nella fase conclusiva della progettazione del nuovo Piano Regolatore Generale di Ciriè, attraverso l'intervento di rappresentanti dell'Amministrazione comunale.

Premiazione ed inaugurazione della mostra: venerdì 9 novembre ore 15.30
Villa Remmert, Via Rosmini, 1/3 - Ciriè (TO).
Invito: www.to.archiworld.it/OTO/

La mostra raccoglie tutti i progetti presentati al concorso ed è a ingresso gratuito.
Sarà visitabile sabato (mattina e pomeriggio) e domenica mattina.

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: