Waterfront. Dialogo sull'acqua

Verona, domenica 9 dicembre 2012 ore 21.00

Due volti noti - uno della televisione, l'altro dell'impegno scientifico - per affrontare il tema "caldo" delle risorse idriche nel mondo e presentare uno spettacolo benefico a favore delle persone colpite dal terremoto in Emilia Romagna. L'appuntamento è per domenica 9 dicembre alle ore 21 al teatro Ristori di Verona su iniziativa dell'Ordine degli ingegneri di Verona e provincia.

Saranno Patrizio Roversi, conduttore televisivo, e Andrea Segrè, docente di politica agraria all'università di Bologna, inventore di Last Minute Market, i protagonisti di «Waterfront. Dialogo sull'acqua», una conferenza scenica prodotta da Tecnoscienza, ideata dagli stessi Roversi, Segrè e Lorenzo Monaco, giornalista scientifico veronese.

Un viaggiatore curioso (Patrizio Roversi) e un uomo di scienza (Andrea Segrè) si incontreranno sul palco del Ristori. Avvolti da immagini e video, dialogheranno di acqua e intraprenderanno un viaggio virtuale tra fiumi, laghi, sulla superficie e nelle profondità della terra. Con uno scopo ben preciso: conoscere loro stessi e la loro più essenziale natura, quella dell'acqua. Una natura sfuggente alla percezione. Nonostante siano composti in media al 70% di acqua e abbiano costruito una società tecnologica proprio a partire dai fiumi, gli uomini percepiscono questa sostanza come altra rispetto a sé, una risorsa lontana da captare e usare tramite lunghi tubi che si perdono nell'ambiente.

Il risultato è che gli esseri umani non si sentono parte integrante del grande ciclo idrico, ma si percepiscono distinti da esso, come su un waterfront dove l'acqua, lontana, è bevuta, consumata, utilizzata come una semplice risorsa. In questa maniera però il waterfront diventa un luogo conflittuale, un "fronte di guerra" tra consumatori (in cui chi beve per primo vince) e tra l'uomo e l'acqua "traditrice" (perché finisce, perché esonda...).

Roversi e Segrè apriranno piccole finestre sull'immenso ciclo dell'acqua per riuscire a capire se è vero che da qualche parte, là fuori, si è inceppato qualcosa che sta compromettendo il nostro futuro e per avere una maggiore consapevolezza scientifica di cosa sia effettivamente l'acqua e come la si usi.

Appuntamento: domenica 9 dicembre alle ore 21.00
al teatro Ristori, via Teatro Ristori, 7 - Verona.

Costo del biglietto per lo spettacolo 10 euro, acquistabile nella sede dell'Ordine degli ingegneri
(tel. 045-8035959 - orario ufficio).

web: www.tecnoscienza.it

pubblicato in data: