Equilibrio fra architettura e scultura, Luigi Snozzi e Pierino Selmoni

Vico Morcote (Svizzera), rinviata a data da definirsi

Primo appuntamento del 2013 all'i2a istituto internazionale di architettura di Vico Morcote con l'architetto Luigi Snozzi e lo scultore Pierino Selmoni in un incontro pubblico che si terrà martedì 15 gennaio 2013 alle ore 20.30.

Tema della serata, indetta nel solco del dibattito che mette in relazione produzione architettonica e creazione artistica, l'analisi del delicato equilibrio che si instaura fra progettista e artista quando entrambi, lavorando alla realizzazione di un'opera, cercano di cogliere le giuste proporzioni tra forme, luce e spazio architettonico. L'incontro sarà moderato da Gaia Regazzoni Jäggli, storica dell'arte.

Pierino Selmoni

Decano degli scultori della Svizzera italiana, è nato a Ventimiglia nel 1927 da genitori ticinesi rientrati in Svizzera allo scoppio della seconda guerra mondiale. Allievo di Dante Rossi, Carlo Cotti e Mario Bernasconi a Lugano e di Marino Marini, Giacomo Manzù e Francesco Messina all'Accademia di Brera a Milano, Selmoni ottiene in tre occasioni la borsa federale di belle arti. Nel 1959 la collaborazione con l'architetto basilese Hermann Baur per la realizzazione della chiesa di San Nicolao della Flüe a Birsfeld segna per lo scultore l'avvio di un ciclo di numerosi interventi artistici legati all'ambito architettonico.

Ha realizzato opere destinate sia a edifici e luoghi religiosi che di fruizione pubblica, in Svizzera e all'estero, per numerosi architetti (fra cui Mario Botta, Tita Carloni, Giancarlo Durisch, Aurelio Galfetti, Karl Higi e Dolf Schnebli) - una pluriennale attività coronata con il premio della Federazione Architetti Svizzeri assegnatogli nel 2003. Fra le mostre personali più significative, gli omaggi del Museo d'arte di Mendrisio (1990-1991), di Casa Pessina a Ligornetto (2006-2007) e l'esposizione antologica Pierino Selmoni. Oltre l'ingegno, la materia. Sculture 1946-2012, a cura di Gianna A. Mina, che il Museo Vincenzo Vela di Ligornetto gli ha di recente dedicato per gli oltre sessant'anni di attività.

Luigi Snozzi

nato a Mendrisio nel 1932, è la figura più autorevole fra i rappresentanti della "nuova scuola ticinese di architettura" degli anni ‘60/‘70. Laureatosi al Politecnico federale di Zurigo nel 1957, Snozzi perfeziona il suo iter professionale con Peppo Brivio e Rino Tami prima di aprire nel 1958 un proprio studio di architettura a Locarno e in seguito a Zurigo e Losanna.

Snozzi ha collaborato anche con Mario Botta, Tita Carloni, Aurelio Galfetti, Bruno Jenni e Livio Vacchini. Nel 1993 è stato insignito dei premi Beton, Wakker e Prince of Wales attribuitigli dall'Università di Harvard (Cambridge, Massachusetts) per il progetto di riqualifica del nucleo storico di Monte Carasso. Fra le sue opere più significative si segnalano casa Snider a Verscio, casa Kalman a Brione sopra Minusio, casa Heschl ad Agarone, casa Bernasconi a Carona, casa Diener a Ronco sopra Ascona e l'edificio amministrativo Bau + Grund a Pfozheim, Germania.

Snozzi ha condotto anche un'intensa attività didattica, che nel corso degli anni lo ha portato a insegnare nei Politecnici di Zurigo e Losanna, all'Accademia di architettura di Mendrisio, alla Facoltà d'architettura dell'Università di Trieste e dal 2002 presso la sede di Alghero dell'Università degli Studi di Sassari. Innumerevoli le conferenze, i seminari e i corsi tenuti in tutto il mondo, dagli Stati Uniti alla Cina. Nel 2008 il Politecnico di Zurigo gli ha conferito il dottorato honoris causa in architettura.

Snozzi è presidente del Consiglio di fondazione di i2a istituto internazionale di architettura di Vico Morcote.

Appuntamento: martedì 15 gennaio 2013 alle ore 20.30 | rinviata a data da definirsi
Istituto internazionale di architettura, Portich da Sura 18 . 6921 Vico Morcote (Svizzera).

L'evento verrà trasmesso in live streaming su www.i2a.ch.

Come raggiungere i2a
Vico Morcote si trova a 11 km da Lugano e a 23 km da Chiasso. Da Melide (uscita autostradale Melide/Bissone) seguire le indicazioni per Morcote, poi per Vico Morcote/Carona. A Vico Morcote seguire le indicazioni per il ristorante La Sorgente ospitato al pianterreno della sede di i2a istituto internazionale di architettura, in Portich da Sura 18.

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: