Never Say the Eye is Rigid: Architectural Drawings of Daniel Libeskind

Roma, 11 marzo - 30 aprile 2013

La Ermanno Tedeschi Gallery di Roma [etgallery.it] inaugura "Disegni architettonici di Daniel Libeskind", la prima mostra con 52 disegni originali che risalgono a 8 diversi progetti di Libeskind realizzati per la Germania, l'Italia, la Polonia, gli Usa e l'Inghilterra, inclusi i lavori più rappresentativi dell'artista, ossia il Museo Ebraico di Berlino (2001) e il Master Plan di Ground Zero (2003).

I 52 disegni mettono in mostra un'ampia gamma di stili e tecniche dal classico disegno a linea, fino ai vividi acquarelli a colori e agli schizzi a mano libera. Ciò che li accomuna, è una connessione tra le idee filosofiche sottostanti uno specifico progetto e le caratteristiche estetiche di quel progetto stesso- il suo particolare colore, animo, postura e tensione. 

I progetti

1. 18.36.54 House (casa privata, Connecticut, USA; 2010)
2. City Edge Competition (Piano di sviluppo urbano; Berlino; 1987)
3. Fiera di Milano (Residenziale, sviluppo di uffici e commercio in dettaglio, Milano; 2015)
4. Ground Zero Master Plan (New York City; 2003)
5. Museo Ebraico di Berlino (Berlino; 2001)
6. Museo di Storia Militare (Estensione; Dresden; 2011) 7. Museo di Victoria e Alberto (Estensione proposta; Londra; 1996)
8. Zlota 44 (Appartamenti; Warsaw; 2013)

Disegni architettonici di Daniel Libeskind | 11 marzo - 30 aprile 2013

c/o Ermanno Tedeschi Gallery via del Portico d'Ottavia 7, 00186 Roma;
lunedì-venerdì: h. 10:00 - 13:00 e 15:00 - 19:00 \ sabato e domenica su appuntamento

Dopo la chiusura della mostra a Roma i lavori di Libeskind saranno esposti alla Ermanno Tedeschi Gallery di Milano (maggio), di Torino (settembre) di Tel Aviv (novembre), per poi tornare a New York per un grande evento di chiusura del progetto curato da Ermanno Tedeschi, in collaborazione con la Mapei.

pubblicato in data: