Gilles Vexlard. La douce vie. Il piacere di vivere il paesaggio

conferenza

pubblicato il:

Milano, giovedì 30 maggio 2013 ore 18.00

Presso la Fondazione Falciola - Camplus Rubattino, giovedì 30 maggio, il paesaggista francese Gilles Vexlard terrà una conferenza dal titolo: "La douce vie. Il piacere di vivere il paesaggio".

La conferenza è all'interno del workshop Energia elettrica e paesaggio e fa parte dell'iniziativa "Il punto sul Paesaggio", una serie di incontri aperti al pubblico con alcuni paesaggisti, docenti del Master in Architettura del Paesaggio UPC-ACMA con sede a Milano, interpreti delle principali esperienze internazionali. E' un momento di scambio e confronto su tematiche sempre più attuali, non solo per tecnici e professionisti del settore ma anche per la crescita di una consapevolezza diffusa nella società che necessariamente condivide il patrimonio comune del paesaggio.

Le conferenze del ciclo "Il punto sul Paesaggio", ad ingresso libero, sono aperte al pubblico.
Si richiede conferma ai partecipazione via mail (acma@acmaweb.com).

Appuntamento: giovedì 30 maggio 2013 ore 18,00 presso Fondazione Falciola / Camplus Rubattino
via Caduti di Marcinelle 2 (zona Lambrate-Ventura) Milano.

+ infowww.masterpaesaggio.it/


Gilles Vexlard (1950)

Diplomato come paesaggista DPLG nel 1979 presso la l'Ecole Nationale Supérieure de Versailles, dove attualmente insegna, nel 1981 fonda con Laurence Vacherot lo studio di paesaggio Latitude Nord, specializzato in pianificazione urbana, in lavori di concezione e realizzazione di grandi spazi e paesaggi, piani di sviluppo, struttura e definizione urbana, progettazione a diverse scale in differenti contesti (campi sportivi, licei, scuole, giardini di città...).

Dal 1992 al 1998 è consulente-paesaggista presso la Direction Départementale (DDE) du Nord, nel 2001 presso la Direction Départementale (DDE) de l'Hérault e dal 2002 al 2003 per la Mission Littoral  - Rhône/Pyrénées Orientales. Ha tenuto numerose conferenze e tavole rotonde presso l'Ecole Nationale Supérieure du Paysage de Versailles e presso altre scuole, ha seguito la direzione di tesi e la supervisione di ateliers regionali di formazione di ingegneria (Ponts et Chaussées, Villes), infrastrutture, territorio e paesaggio, urbanistica.

Tra i riconoscimenti: Gran premio nazionale di Paesaggio per il parco ricreativo Le Port aux Cerises à Draveil (Essonne) nel 2009, Primo Premio Internazionale di Paesaggio Urbano per il Parco del Reno a Monaco nel 2006, Primo Premio BDLA (Gran Premio Nazionale del Paesaggio Tedesco) nel 2005.