Re-Cycle. Nuovi cicli di vita per architetture e infrastrutture della città e del paesaggio

Pescara, 9 ottobre | L'Aquila 10 ottobre 2013

Mercoledì 9 e giovedì 10 ottobre 2013 si svolgerà un convegno itinerante tra Pescara e l'Aquila, incentrato sulle ricerche svolte da un raggruppamento di 11 atenei italiani, che portano avanti il progetto di ricerca "Re_Cycle. Nuovi cicli di vita per architetture e infrastrutture della città e del paesaggio". Si tratta di un progetto PRIN (Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale), finanziato con oltre 800.000 euro dal MIUR.

Il primo incontro nazionale di lavoro delle unità di ricerca delle diverse università permetterà di dare avvio al programma e confrontare strategie e primi risultati.

Nella prima giornata saranno attivi nella sede di viale Pindaro a Pescara sette laboratori tematici, a cui interverranno decine di docenti, ricercatori, dottori di ricerca e dottorandi, provenienti da tutta Italia. I temi saranno quelli della "fragilità" del territorio, confrontando la realtà dell'Abruzzo con i contesti delle diverse regioni italiane.

Si parlerà di infrastrutture minori, come le reti ferroviarie, nei territori dell'abbandono, dell'abitare sociale nei quartieri del dopoguerra, delle aree industriali dismesse sulle due sponde dell'Adriatico, del recupero dei beni sequestrati alla criminalità organizzata, della sopravvivenza dei territori produttivi agricoli intorno alle città, del ciclo dei rifiuti dal punto di vista del progetto, e del "Design for All", cioè del design applicato alla diversità e capace di favorire l'inclusione sociale.

L'aspetto saliente di questo programma è il vasto coinvolgimento di enti e istituzioni nella ricerca che si sta avviando. Tra questi saranno presenti a Pescara e a L'Aquila Trenitalia (Gruppo FS Italiane), Telespazio, gli amministratori della Regione Abruzzo e del Comune dell'Aquila e il soprintendente architetto Alessandra Vittorini.

Nella giornata di giovedì, il convegno si trasferirà a L'Aquila utilizzando un intero vagone messo a disposizione dalla Direzione Regionale Abruzzo di Trenitalia, su cui si svolgerà parte del convegno, con una tappa intermedia a Sulmona. All'arrivo all'Aquila, dopo un attraversamento del centro storico, i lavoro proseguiranno nell'auditorium progettato da Shigeru Ban. Questa sessione finale, introdotta dal sindaco Cialente, dall'assessore alla ricostruzione, Di Stefano, dal sottosegretario alla attuazione del programma e alla editoria, Legnini, vedrà il contributo di Cesare Spedicato, direttore regionale Abruzzo di Trenitalia, oltre che dell'assessore regionale ai trasporti Morra, e avrà al centro una riflessione del geografo Franco Farinelli.

La tavola rotonda finale a cui parteciperanno, oltre ai docenti, Marco Vivio rappresentante dell'Ance, Luca Zevi dell'Inarch, il prof. Ingersoll, studioso americano esperto delle nuove trasformazioni urbane, proverà a tirare le somme della due giorni, partendo dal caso dell'Aquila in cui ricostruzione, riciclo e riorganizzazione infrastrutturale si presentano in forme ingenti, inedite su cui la ricerca apre una propria riflessione.

» programma

Appuntamento: mercoledì 9 ottobre Facoltà di Architettura Pescara
giovedì 10 ottobre Pescara-L'Aquila-Ascoli.

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: