Modernità dell'architettura nel territorio mantovano

mostra

Mantova, fino al 4 maggio 2003

L'Ordine degli Architetti di Mantova ha indagato per la prima volta in maniera scientifica e sistematica la produzione di cento anni della storia più recente, in città e provincia. Sono edifici pubblici, piscine, cimiteri e biblioteche fra gli altri, e privati, case e botteghe, con qualche interno.

La mostra è allestita nelle due sale dei Tinelli della villa giuliesca con il patrocinio del Comune di Mantova, orario di visita: 9 -18.

Grazie a un doppio livello di pannelli il visitatore può accedere alle immagini fotografiche, scattate da Marcello Tumminello in bianco e nero, attraverso delle finestre.

[...] Accanto alla mostra è stata stampata una sorta di guida alle costruzioni architettoniche del Novecento, con schede esplicative, immagini e mappe per poterle raggiungere, edita da Tre Lune in una bella veste grafica.

Sono state selezionate cinquantasette realizzazioni aventi carattere di innovazione tecnologica e compositiva in grado di esprimere in modo originale le istanze architettoniche e culturali del loro tempo. La scelta del gruppo di lavoro, composto da undici componenti della Commissione Cultura dell'Ordine degli Architetti, coordinati da Giampaolo Benedini, si è basata sull'elenco dei Beni Architettonici e Ambientali redatto dalla Provincia di Mantova.

La Gazzetta di Mantova 24/04/2003

pubblicato in data: