Luca Beltrami (1854 - 1933) storia, arte e architettura

Milano, fino al 29 giugno 2014

Al Castello Sforzesco fino al 29 giugno sarà possibile visitare la mostra che il Comune di Milano ha voluto dedicare all'eclettica personalità di Luca Beltrami, il geniale architetto che a cavallo tra '800 e '900 ha ridisegnato il volto di Milano.

L'esposizione si articola in tre sale della storica fortezza - la Sala Viscontea, la Sala dei Pilastri e la Sala del Tesoro - e ripercorre i momenti salienti della vita e della carriera di Beltrami con l'obiettivo di far cogliere nella sua interezza l'importanza e la portata dell'attività del poliedrico architetto, caratterizzata da uno straordinario rigore intellettuale, professionale e civile.

Architetto, storico dell'arte, incisore, ma anche museologo e collezionista attento al linguaggio della fotografia, oltre che uomo politico, giornalista e saggista, Luca Beltrami (Milano 1854 - Roma 1933) ha ricoperto un ruolo di grande rilievo nell'Italia postunitaria e dei primi decenni del nuovo secolo.

Luca Beltrami (1854 - 1933) storia, arte e architettura | Ingresso libero
periodo espositivo: 29 giugno 2014 | orario da martedì a domenica ore 9_17.30 lunedì chiuso
web www.comune.milano.it

L'esposizione, curata da Silvia Paoli, storica dell'arte e conservatore del Civico Archivio Fotografico, è coordinata da Claudio Salsi, Direttore del Settore Soprintendenza Castello, Musei Archeologici e Musei Storici, ed è accompagnata da due pubblicazioni: il catalogo (a cura di Silvia Paoli) e il volume che per la prima volta raccoglie in modo esaustivo l'imponente bibliografia prodotta da Luca Beltrami (curato da Simone Bertelli).

pubblicato in data: