Questions? Alfredo Pirri e Thomas Schütte alla British School at Rome

9° appuntamento del programma Meeting Architecture, a cura di Marina Engel

Appuntamento con l'artista italiano Alfredo Pirri e il suo collega tedesco Thomas Schütte. Legati da un'amicizia decennale ora in una mostra-studio insieme.

Roma, 4 - 23 maggio 2015

mostre e convegni

Roma, 4 - 23 maggio 2015

La British School at Rome presenta il nono appuntamento del programma Meeting Architecture, a cura di Marina Engel, che vede protagonisti l'artista italiano Alfredo Pirri e il suo collega tedesco Thomas Schütte.

Disegni di Alfredo Pirri

Nel corso degli anni i due artisti si sono spesso interrogati sul confine tra arte e architettura e, nonostante le differenze culturali, la diversità di obiettivi e di modalità espressive, Pirri e Schütte condividono lo stesso interesse per l'analisi, l'attraversamento e l'abbattimento di quei confini che separano le due discipline.

La mostra Questions? analizza questo aspetto, focalizzandosi su una serie di disegni di Pirri e su un insieme di immagini digitali che documentano il nuovo edificio di Schütte.

Disegni di Alfredo Pirri

Alfredo Pirri espone le stampe e i disegni realizzati per tre progetti architettonici ai quali sta lavorando: la Cappella Patrizia nel cimitero Piverone, vicino a Torino; il progetto per l'oratorio della Chiesa del Giglio a Palermo, per il quale l'artista ha progettato una "gabbia dorata", struttura pensata per uno spazio multidisciplinare; la riqualificazione del chiostro del MARCA - Museo delle Arti di Catanzaro.

Nel corso degli anni, Pirri si è spesso dedicato a installazioni site-specific e alla collaborazione con gli architetti. Questi tre nuovi progetti rafforzano il suo ruolo di artista/architetto mostrando come, più che concentrarsi solo sulle parti strutturali, abbia sviluppato una propria visione architettonica dell'arte contemporanea e degli spazi multidisciplinari.

Thomas Schütte invece documenta la costruzione del suo nuovo edificio per il parco culturale di Neuss, con immagini digitali dell'edificio in costruzione, i cui disegni architettonici sono stati ricavati dal suo dettagliato modello Skulpturenhalle (2011). Questo monumentale edificio, pensato per accogliere le sue opere, segna un notevole salto di scala rispetto agli edifici precedenti dell'artista. È stato lo stesso Schütte ad intraprendere il progetto, che sarà completato per l'estate del 2015.

Le strutture architettoniche sono sempre state tra gli interessi dell'artista tedesco, il quale realizza da decenni modelli architettonici, alcuni dei quali, recentemente, sono stati sviluppati e trasformati in edifici reali, come: Teehaus (2012), Neuss; Ackermans Tempel (2012), Maiorca; Ferienhaus T (2011), Telfs / Mösern, Austria; One Man House II (2007- 2009), Roanne, Francia.

QUESTIONS?
Periodo espositivo
4 maggio - 23 maggio 2015, da martedì a sabato, ore 15.30-19.30

Sede: The British School at Rome, via Gramsci 61, Roma


Thomas Schütte (Oldenburg, 1954) è uno degli artisti tedeschi più noti. Il suo lavoro si estende dalle sculture ai modelli architettonici, passando per ceramiche, stampe, disegni, acquerelli, fino alla progettazione di veri e propri edifici. Nel 2005 è stato insignito del Leone d'Oro come migliore artista alla Biennale d'Arte di Venezia. Ha esposto in alcuni dei più importanti musei internazionali e i suoi lavori fanno parte di diverse collezioni permanenti.

Tra le sue mostre più recenti si segnalano:  Kunsthalle Vogelmann, Heilbronn (2014); Fondation Beyeler, Basilea (2013); Faces & Figures, Serpentine Gallery, Londra (2012); Frauen, Castello di Rivoli, Torino (2012); Retrospección / Hindsight, Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, Madrid (2010); Fake / Function, Henry Moore Institute, Leeds (2007); Zeichnungen, Neues Museum, State Museum for Art and Design, Norimberga (2006); One Man Houses 2003 - 2005, Marian Goodman Gallery, New York (2005).

Alfredo Pirri (Cosenza, 1957) è uno dei più noti artisti attivi a Roma. Pittore e scultore, ha esposto i suoi lavori in numerose mostre nazionali e internazionali, tra cui: Galleria Nazionale d'Arte Moderna, Roma (2013), Palazzo Te, Mantova (2013) e Project Biennial D-0 ARK Underground Konjic in Bosnia Herzegovina (2013), dove la sua istallazione Passi è in esposizione permanente; Museo Archeologico Nazionale Reggio Calabria, con l'opera permanente Piazza (2011); Come in Terra così in Cielo, Centro Arti Visive Pescheria, Pesaro (2007); Un été italien, Maison Européenne de la Photographie, Parigi (2006); Biennale dell'Avana (2001); La Ville / Le Jardin / La Mémoire, Accademia di Francia a Roma - Villa Medici (2000); Minimalia, MoMa PS1, New York (1999); Korrespondenzen, Walter Gropius Bau, Berlino (1992); Biennale d'Arte di Venezia (1988).

Recentemente ha lavorato con architetti quali: Nicola di Battista, ABDR, Efisio Pitzalis, Studio Labics, Studio PROAP Lisbona. Ha insegnato alla Bezalel Academy of Arts and Desig di Gerusalemme, all'Università La Sapienza d Roma, all'Accademia di Belle Arti di Urbino, e attualmente insegna Pittura all'Accademia di Belle Arti di Palermo.

pubblicato in data: