Il Coraggio del Proprio Tempo | la nascita dell'architettura moderna

In scena i valori sottesi alla nascita del Movimento Moderno e all'origine del design

Dopo il successo riscosso durante il Salone del Mobile, lo spettacolo sulla nascita dell'architettura moderna, scritto e diretto da Paola Albini e prodotto dalla Fondazione Franco Albini, torna in scena con una serie di date, partendo dal Politecnico.

Milano, martedì 19 maggio 2015 ore 17.15

mostre e convegni

Milano, martedì 19 maggio 2015 ore 17.15

Dopo il successo delle repliche in Fondazione Franco Albini durante il Salone del Mobile, lo spettacolo Il Coraggio del Proprio Tempo. Uomini e Valori del Movimento Moderno, incentrato sulla nascita dell'architettura moderna, scritto e diretto da Paola Albini e prodotto dalla Fondazione Franco Albini, torna in scena con una serie di date, partendo dal Politecnico di Milano.

Il testo, concepito, scritto e diretto da Paola Albini, è il racconto dei valori sottesi alla nascita del Movimento Moderno e all'origine del design. Recitata da Enrico Ballardini, la parola si intreccia alla canzone: Gaber, Jannacci, Strehler, Silvestri e musiche eseguite e composte ad hoc dal Maestro Alessandro Nidi (che ha collaborato con artisti del calibro di Jannacci, Max Gazzé, Elio e le storie tese, Franco Battiato e molti altri).

Lo spettacolo, patrocinato da Comune di Milano, Triennale, Fondazione Fiera Milano e Ordine degli architetti di Milano, verrà messo in scena il 19 maggio 2015 alle 17.15 nella sede del Politecnico di Milano, Sede Bovisa, all'interno del Dipartimento di Design - Lab Immagine.

Con lo spettacolo va in scena la storia del Razionalismo in Italia, il ruolo centrale della città di Milano di Expo e la vita di uomini che hanno lottato contro un regime totalitario allo scopo di fondare un Movimento di riscatto sociale, pagando a volte con la loro stessa vita, scelte di autonomia e di libertà. Filo conduttore è il testo di Maria Brandon Albini (sorella di Franco), "La Gibigianna": un panoramica sull'Italia fra le due guerre e sugli intellettuali del tempo. Integrato agli scritti di Albini, Pagano, Persico, BBPR, Ponti, Palanti, Gardella, Giolli e molti altri. Ai testi (lettere, articoli e pubblicazioni reperite dai diversi archivi) si affiancano video e fotografie d'epoca: per illustrare il clima politico e culturale negli anni del Fascismo.

Appuntamento: martedì 19 maggio 2015 ore 17.15
Politecnico di Milano Sede Bovisa Durando Dipartimento di Design - Lab Immagine


Fondazione Franco Albini

È per divulgare una "lezione di metodo" che possa servire alla contemporaneità, che la Fondazione Franco Albini è nata a 30 anni dalla morte dell'architetto di cui porta il nome. Un "artigiano" - come preferiva essere chiamato -, che molti hanno indagato ma che nessuno è ancora riuscito ad afferrare nella sua totalità.

La Fondazione Franco Albini nasce come polo culturale aperto al dialogo, al dibattito, alla ricerca e ad una divulgazione attiva nel panorama dell'architettura contemporanea, avvalendosi di un Comitato Scientifico che conta nomi tra i più prestigiosi del panorama culturale odierno, e realizzando visite guidate, ricerche, pubblicazioni, mostre, convegni, eventi e seminari, laboratori per bambini, workshop di team building per aziende e certificazioni di autenticità per i pezzi di design.

Ideazione e testo dello spettacolo: Paola Albini
Musiche dal vivo di: M° Alessandro Nidi
Attore/cantante Enrico Ballardini

Coordinamento e supervisione: Paola Albini
Assistente alla regia e video Andrea Castelli
Allestimento scenico Marco Marzini 

pubblicato in data: