Odile Decq - Virtuale presenza

installazione

Roma, 25 settembre - 06 ottobre 2003

L'installazione di Odile Decq all'interno dell'Acquario romano è pensata per percepire in modo totalmente diverso questo spazio dell'architettura neoclassica.

La costruzione collocata nel vuoto centrale, è un "parallelipedo twistato". L'inizio della costruzione di uno secondo parallelepipedo incastrato nel primo, rende complessa la lettura delle forme, che diventano più astratte. La realizzazione in tubi di plexiglass trasparente mai congiunti, sospesi da un reticolo di cavi in cui, la presenza è semplicemente visibile nel buio con giochi di luce radente e le faccie danno a vedere, in modo quasi immateriale, la costruzione geometrica.

Il percorso nelle gallerie perimetrali dell'Acquario Romano permettono di osservare da più punti di vista l'esposizione nel vuoto per capirne appieno la forma.

Inaugurazione: mercoledì 24 settembre 2003 ore 18,30 
Casa dell'Architettura - Acquario romano piazza Manfredo Fanti, 47 Roma.

Orario: ore 10.00 - 18.00

Odile Decq e il Macro

pubblicato in data: