L'accessibilità dell'edificio smart

Incontro nell'ambito della 51a edizione di SAIE

Bologna, venerdì 16 ottobre ore 14.30 - 17.30

Nell'ambito della 51a edizione di SAIE, il Salone internazionale dell'edilizia italiana, che quest'anno lancia la formula SAIE Smart House, dedicata alla costruzione e riqualificazione di edifici e città intelligenti, si terrà l'incontro "L'accessibilità dell'edificio smart".

L'incontro approfondirà le novità della Legge 164/2014 per l'ambiente abitativo in rete. La legge prevede che dal 1° luglio 2015 tutti gli edifici debbano essere cablati in fibra per connessioni ad alta velocità e stabilisce l'adeguamento delle reti italiane agli standard europei.

Introduce i lavori Piera Nobili, architetto e vice-presidente CERPA. L'architetto Gaetano Venturelli, presidente del CERPA parlerà della domotica domiciliare nei CAAD. Ad affrontare i contenuti della legge 164/15 sarà l'architetto Simonetta BenetolloCarlo Montanari, ingegnere e coordinatore servizi di teleassistenza al CAAD - centro per l'adattamento dell'ambiente domestico di Reggio Emilia, si occuperà di domotica, come strumento per facilitare la vita domestica.

Esempi di applicazioni domotiche in situazioni di disabilità grave, saranno esposti da Valerio Gower, ingegnere al CITT, Centro per l'Innovazione e il Trasferimento Tecnologico - Fondazione Don Gnocchi-Milano. Il progetto "Condominio solidale" nell'ambito della sperimentazione "Casa Rusconi" di Trieste, è l'esperienza che sarà raccontata dall'architetto Carlo Breda. Infine un tecnico dell'azienda  BTicino parlerà di "Autonomia a domicilio". La conclusioni sono affidate a Piera Nobili, architetto CERPA.

Agli architetti sono riconosciuti 3 crediti formativi.

Appuntamento: venerdì 16 ottobre ore 14.30 - 17.30
SAIE - All Digital Smart Building - Padiglione 33 - Sala Marconi.

Info e registrazioni: www.saie.bolognafiere.it

pubblicato in data: