Architettura sintattica, 20 maestri del moderno milanese ritratti da 10 fotografi

Mostra fotografica a cura di Maddalena d'Alfonso e Lorenzo Degli Esposti

Milano, 22 ottobre - 1 dicembre 2015

Al grattacielo Pirelli a Milano, è stata inaugurata la mostra "Architettura sintattica". In esposizione ci sono gli scatti di 10 affermati fotografi che ritraggono 15 capolavori dell'architettura moderna costruiti a Milano e in Lombardia tra gli anni '20 e '60 dagli architetti Muzio, Ponti, Lingeri, Figini e Pollini, Terragni, Cattaneo, Moretti, BBPR, Bottoni, Minoletti, Asnago e Vender, Mattioni, Mozzoni, Viganò, Mangiarotti, Morassutti, Soncini, Caccia Dominioni, Rossi.

In tutto 40 scatti che non hanno solo valore documentale, ma che raccontano «l'attualità di queste architetture, l'avanzata ricerca sull'estetica, sulla composizione, sui rapporti tra il corpo architettonico e la città, lo spazio pubblico, il paesaggio urbano, la comunità. Temi che non riguardano solo la città ma si allargano al rapporto con il suo territorio, la Lombardia ma non solo, più in generale l'Italia e verso il territorio europeo. E oltre: questa idea di città e di architettura ha fatto scuola in tutto il mondo, anche e proprio a partire da Milano, e permane come pensiero di grande attualità e come prezioso esempio per la costruzione di una cittadinanza ospitale».

I fotografi coinvolti

Matteo Cirenei, Marco Introini, Marco Menghi, Maurizio Montagna, Maurizio Petronio, Filippo Poli, Giada Ripa, Filippo Romano, Claudio Sabatino, Daniele Zerbi.

La mostra, a cura di Maddalena d'Alfonso e Lorenzo Degli Esposti, è parte del programma del Padiglione Architettura di EXPO Belle Arti di Vittorio Sgarbi, iniziativa culturale della Regione Lombardia (in collaborazione con la Triennale di Milano e con la sponsorship di Gi Group).

Periodo espositivo: 22 ottobre - 1 dicembre 2015
dal lunedì al venerdì ore 13.00-19.00

Grattacielo Pirelli, via Fabio Filzi - 22, Milano

+ infowww.padiglionearchitettura.it

pubblicato in data: