Apre a L'Aquila il primo Festival della partecipazione

Dibattiti, musica, teatro, cibo. Un laboratorio di idee che attraverserà la città con oltre cento protagonisti

L'Aquila, 7 - 10 luglio 2016

Ripartire dalla partecipazione per il cambiamento dell'Italia e dei territori. La partecipazione e la riappropriazione dello spazio politico da parte dei cittadini, infatti, sono la chiave per una democrazia compiuta, più qualificata ed efficiente.

È questo che si propone di realizzare il Festival della Partecipazione, una quattro giorni di dibattiti, conferenze, workshop, spettacoli teatrali, musica, cultura, cibo, che avranno per protagonista la città dell'Aquila con le sue piazze, i teatri, i cortili di alcuni degli antichi palazzi restituiti da poco alla loro bellezza, insieme ad oltre cento ospiti, e a tutte le persone che vorranno partecipare, ascoltare, ma soprattutto condividere.

E poi lezioni magistrali, un pranzo condiviso dei cittadini aquilani insieme a un migliaio dei 3.500 operai che lavorano nei cantieri attivi in città, una disco soup e due concerti, l'arrivo della Lunga Marcia per L'Aquila, il mercato contadino, l'apertura degli antichi forni. E tutto questo sarà seguito dal programma "Tutta la città ne parla" di Radio3, da Radio L'Aquila1, e da "Il Centro", che quest'anno festeggia il trentennale, con le loro redazioni in Piazza Duomo.

L'alleanza Italia, sveglia!

L'evento, che si terrà dal 7 al 10 luglio, nasce dall'alleanza Italia, sveglia! che tre organizzazioni: Action Aid ItaliaCittadinanzattiva e Slow Food Italia hanno siglato lo scorso anno per promuovere una partecipazione più riconosciuta e qualificata dei cittadini al governo delle politiche pubbliche. Una prospettiva, quella del Festival, almeno decennale, che ha anche l'obiettivo di seguire la ricostruzione della città dell'Aquila così duramente provata dal terremoto non soltanto in relazione ai suoi edifici, ma anche all'intera sua comunità.

Il programma prevede più di 50 appuntamenti e si snoderà in diversi luoghi della città seguendo alcuni percorsi tematici (Cibo, Città territorio e ambiente, Welfare, Arte, Sociale, Scuola ed educazione), tenuti insieme dal filo rosso della Partecipazione, che percorre in modo trasversale la trama del Festival.

Alcuni appuntamenti in programma

Tra gli eventi previsti, l'inaugurazione con Don Luigi Ciotti e Carlo Petrini, due strisce di interventi quotidiani, a cura di Giovanni Moro, sulle "parole della partecipazione", le lezioni magistrali di Emilio Gentile, Nadia Urbinati, Giulio Giorello e Fabrizio Barca, sui temi della democrazia, della giustizia, dei beni comuni e del potere.

Inoltre, il dibattito sull'architettura partecipata, con Guendalina Salimei e Stefano Boeri a confronto con i giovani architetti di "Viviamolaq, Collettivo di architettura partecipata".

Ed ancora: un dibattito sul Citizen journalism organizzato da "Il Centro" con i direttori di importanti testate di informazione nazionali, e poi il pranzo condiviso tra un migliaio dei 3.500 operai che stanno lavorando alla ricostruzione post terremoto e gli abitanti dell'Aquila.

Molte le esperienze sul campo realizzate da associazioni e gruppi di cittadini attivi: Patti di Fiume, Borghi Attivi, Italia in Comune, Forni in festa. E anche festa, appunto: con la Disco-Soup di giovedì sera in Piazza Chiarino e la Med Free Orkestra in Piazza Duomo la sera di sabato 9.

Tra gli eventi anche: un "orto in piazza", i walk-about "Lungo le mura" della città, il Mercato Contadino nei cortili dei palazzi storici, la condivisione della "pasta madre", le mostre di Pubblicità Progresso, di Confotografia, e di "Le mani sulla città", l'installazione Animamersa e le danzatrici sospese. Infine "Come rinasce una città universitaria?", un dibattito a cura dell'Università dell'Aquila.

Una Piazza della Partecipazione sarà a disposizione di gruppi e associazioni che vorranno portare le loro proposte. Nei giorni appena precedenti, "strilloni" e "pazzarielli" diffonderanno il programma, animando le vie e le piazze della città.

Appuntamento: L'Aquila, 7 - 10 luglio 2016

Programma e info: www.festivaldellapartecipazione.org

pubblicato in data: