Architettura, Arte, Bellezza: Philippe Daverio a Napoli sul rapporto tra arte e architettura in Italia

Napoli, martedì 15 novembre 2016 | ore 10:00

L'Ordine degli Architetti di Napoli organizza il convegno Architettura, Arte, Bellezza - Potenzialità e limiti applicativi della normativa vigente che si svolgerà nel capoluogo campano martedì 15 novembre 2016 alla presenza di personalità nel panorama artistico e architettonico italiano, tra cui spicca il nome dello storico Philippe Daverio, che terrà una lezione sul tema "Il valore della bellezza".

Il convegno affronterà diverse tematiche particolarmente sentite dalla contemporaneità analizzando la Costituzione e la Convenzione Europea del Paesaggio, approfondendo le norme nazionali e internazionali che promuovono bellezza e qualità nelle trasformazioni degli ambienti di vita e cercherà di comprendere la posizione dell'Italia rispetto all'introduzione delle opere d'arte nei processi costruttivi.

I partecipanti discuteranno di possibili scenari e opportunità derivanti da un nuovo rapporto tra arte e architettura a partire dall'introduzione di un "Codice della progettazione" a cui tutti i professionisti potranno fare riferimento durante l'esecuzione del proprio lavoro.

Il convegno

L'incontro napoletano vuole partire dall'idea che la bellezza non è imponderabile e ineffabile. Al contrario, è un valore vitale per l'uomo perché costituisce un fondamento per la realizzazione di un ambiente abitabile e per la ricostruzione del paesaggio. L'arte, nella forma dei dipinti, dei bassorilievi e delle sculture, un tempo era parte integrante dell'architettura. Lo dimostrano le chiese e i grandi palazzi che erano animati da affreschi strettamente legati alla struttura dell'edificio. Le sculture articolavano le facciate e integravano gli spazi esterni del costruito.

In una situazione ambientale in continuo mutamento, l'architetto ha il compito di porre la bellezza al centro della ricerca e della progettazione, estendendo la sua attività fino all'integrazione e alla sintesi tra le arti nell'architettura, nel paesaggio e nel patrimonio storico.

Il titolo della giornata di studio, "Architettura, arte, bellezza", vuole proprio richiamare e dare risalto alla visione dell'architetto come progettista capace di convogliare, in un unico elemento, attributi e peculiarità diverse. Il sottotitolo, "Potenzialità e limiti dell'attuale normativa", invece, vuole guidare i partecipanti verso una conoscenza più approfondita della vigente legislazione e, contemporaneamente, proporre delle rivisitazioni delle norme, coerentemente con il contesto europeo di riferimento. È necessario, infatti, sensibilizzare a una politica della bellezza che preveda nuove regole, nuovi parametri per valutare la qualità, le forme e la loro attinenza all'identità del luogo.

Partecipazione 

La partecipazione all'evento è libera e gratuita. 

Per gli architetti che vorranno assistere all'evento e ottenere il riconoscimento dei crediti formativi professionali è necessaria la registrazione sul portale iM@teria

CFP

È stata richiesta l'attribuzione di CFP per gli architetti che parteciperanno all'evento.

Appuntamento

martedì 15 novembre 2016 a partire dalle 10.00
presso Unione degli Industriali, Palazzo Partanna Sala D'Amato Piazza dei Martiri 58, Napoli

Locandina

Per informazioni visitare www.na.archiworld.it oppure scrivere a infonapoli@archiworld.it

pubblicato in data: