Quattro itinerari per quattro grandi architetti per scoprire il loro amore per la città di Milano

Elesta Travel, durante la Milano Design Week, organizza quattro itinerari con direzione artistica dedicati ad altrettanti grandi architetti che hanno dimostrato l'amore comune per Milano. Il capoluogo lombardo verrà esplorato attraverso le vie meno note e i punti di riferimento meno centrali per giungere a una visione del tutto inedita.

mostre e convegni

Elesta Travel organizza, per approfondire i temi della Milano Design Week, quattro itinerari con direzione artistica dedicati ad altrettanti grandi architetti che, durante la loro vita, hanno dimostrato l'amore comune per una città, Milano. Il capoluogo lombardo verrà esplorato attraverso le vie meno note e i punti di riferimento meno centrali per giungere a una visione laterale, capace di rivelare i dettagli più inediti.

I percorsi saranno impostati verso la ricerca di una chiave di lettura insolita e condurranno alla scoperta di mondi di riferimento e di contesti creativi in cui i protagonisti dell'architettura milanese hanno operato. Ognuno di loro, seppure in maniera diversa, ha contribuito alla definizione dell'attuale tessuto urbano, adottando soluzioni architettoniche innovative che hanno segnato il volto della città.

Le visite saranno dedicate a Vico Magistretti e Michele De Lucchi, per due itinerari storico-culturali studiati da Marco Palmieri, e a Gio Ponti e Piero Portaluppi, di cui si seguiranno percorsi alla scoperta della vita e delle opere. 


Michele De Lucchi 

Gli itinerari

L'amore di Milano per De Lucchi
I partecipanti saranno guidati attraverso i lavori dell'architetto per capire perché Milano, centro produttivo e finanziario dell'Italia, si è innamorata del suo stile. Questo rapporto verrà indagato attraverso la relazione tra spazi industriali e pubblici, tra visione intima e collettiva, tramite una passeggiata che mostra le sue opere e quelle dei suoi maestri come Ettore Sottsass e Achille Castiglioni.

Design: una storia, un progetto
L'itinerario permetterà di ripercorrere l'intensa attività e la proficua collaborazione tra Maddalena De Padova e Vico Magistretti, icona del design e dell'architettura italiani della seconda metà del secolo, dagli anni '50 fino al 2006, anno della sua morte.

Dal cucchiaio alla città: sulle tracce di Gio Ponti
Il tour si concentrerà sulla figura che incarna perfettamente l'approccio degli architetti milanesi così come l'ha descritto Rogers: dal cucchiaio alla città. A Milano la sua creatività è visibile ovunque, dai negozi di design agli edifici. Il percorso attraverserà il suo lavoro quale artista eclettico che ha saputo combinare la propria conoscenza dei materiali e l'introduzione di innovazioni tecniche sia nei suoi capolavori di design sia nell'architettura della Torre Branca e del Grattacielo Pirelli.

Piero Portaluppi
L'itinerario è dedicato a uno dei protagonisti più attivi sulla scena milanese per quasi mezzo secolo, dal 1910 agli anni Sessanta. Il tour attraverserà Villa Necchi, Casa degli Atellani, Casa con l'Arco e Planetario.


Gio Ponti


Vico Magistretti - Foto di Emanuela Colombo


Piero Portaluppi

Per informazioni e prenotazioni visitare www.elestatravel.it oppure scrivere a info@elestatravel.it

pubblicato in data: