Festival del Verde e del Paesaggio: installazioni, allestimenti verdi, concorsi e tavole rotonde sul paesaggio contemporaneo

Dal 19 al 21 maggio tornerà a Roma, presso il Parco Pensile dell'Auditorium di Renzo Piano, il Festival del Verde e del Paesaggio, la Green Expo più importante d'Italia che ha l'obiettivo di indagare i diversi ambiti e linguaggi del paesaggio contemporaneo osservandoli attraverso il punto di vista di architetti, paesaggisti, vivaisti, artisti e designer.

Roma, 19 - 21 maggio 2017 | ore 10:00 - 20:30

mostre e convegni

Roma, 19 - 21 maggio 2017 | ore 10:00 - 20:30

Dal 19 al 21 maggio tornerà a Roma, nello scenario del Parco Pensile dell'Auditorium di Renzo Piano, il Festival del Verde e del Paesaggio, la Green Expo più importante d'Italia che ha l'obiettivo di indagare i diversi ambiti e linguaggi del paesaggio contemporaneo osservandoli attraverso il punto di vista degli architetti, dei paesaggisti, dei vivaisti specializzati, degli artisti e dei designer. 

Le migliori aziende del settore presenteranno le loro proposte più creative e interessanti attraverso un percorso espositivo lungo oltre un chilometro. L'obiettivo è la valorizzazione estetica e il miglioramento della qualità della vita nelle città.

Gli eventi del Festival del Verde e del Paesaggio 2017

Un Bosco per Roma

Il programma del Festival prevede una serie di eventi, allestimenti verdi e concorsi. Si partirà con Un Bosco per Roma, firmato da Fabio Di Carlo con Benedetto e Gaetano Selleri, un'installazione di grandi alberi autoctoni che fonde l'aspetto architettonico, artificiale e cittadino con quello naturale per catturare l'attenzione e riversarla sul ruolo chiave giocato dagli alberi negli spazi urbani. È un omaggio al paesaggio italiano e alla città, al compito svolto dagli alberi di luoghi di aggregazione sociale e di combattenti contro l'inquinamento delle città. 

I risultati dei concorsi "Avventure creative" e "Balconi per Roma"

Tra i concorsi, Avventure creative avrà come tema dell'anno "Giardini in viaggio" e richiederà a cinque gruppi di paesaggisti di allestire altrettanti giardini temporanei. Le piante si spostano utilizzando diversi vettori, dal vento alle nuvole, dal mare agli oceani, dagli animali agli oggetti, e ad essi affidano i propri semi, promesse di nuova vita. Alcune specie, quelle più temerarie, sono capaci persino di sviluppare radici aeree con le quali camminano, corrono e si arrampicano. Viaggiano attraverso i botanici e le loro esplorazioni, li accompagnano nelle scoperte e nelle importazioni. 

La competizione Balconi per Roma, invece, punterà sulla funzione del balcone in qualità di spazio pubblico e privato allo stesso tempo, capace di trasformare simultaneamente un appartamento e una parte della città. Per il settimo anno il Festival dedica questa sfida ai creativi under 30 e seleziona, tra le proposte ricevute, quelle ritenute più innovative e originali. L'obiettivo è quello di offrire spunti pratici e suggerimenti per ispirare il visitatore a trasformare il proprio balcone e, di conseguenza, il paesaggio di tutti, in un piccolo spazio da godere. 

Ancora giardini

All'interno del Festival sarà possibile ammirare altri giardini realizzati da professionisti del verde, tra cui Aria!, un giardino musicale ispirato alle note di Respighi, firmato da Vittorio Peretto e realizzato con Luca Agostini di Piante Mates. Si tratta di un omaggio alla vocazione dell'Auditorium abbinata al Festival che ospita, al connubio tra musica e piante. Come dice Peretto, si tratta di un tocco musicale all'interno dei progetti e costituisce una maniera per aprire un dialogo con la vita della persone e per contagiarle con la bellezza.

All'insegna dell'innovazione e della sperimentazione è l'idea di WeGarden - Giardini su ruote, che nasce da alcune riflessioni sulle possibili trasformazioni di spazi pubblici in giardini, orti e frutteti per un periodo limitato di tempo. Il progetto è l'esito di una collaborazione con Linea giardini di Andrea Veglianti e riutilizza vecchi container per creare veri e propri giardini su ruote, caratterizzati da allestimenti appositamente creati per inaugurare, festeggiare, allestire con un giardino pop up. Al Festival saranno presenti i primi due prototipi. 

Incontri

Il programma sarà arricchito da una serie di incontri, tavole rotonde e interviste con personalità del mondo scientifico e culturale, performance artistiche, lezioni dimostrative, laboratori pratici gratuiti per grandi e piccoli e tante attività finalizzate a stimolare la creatività e una maggiore conoscenza delle piante.

Biglietti

L'ingresso al Festival prevede il pagamento di un biglietto di 10 euro, cifra ridotta a 8 euro per gli under 26. 

I ragazzi al di sotto dei 12 anni entrano gratuitamente.

È possibile acquistare un abbonamento valido per 3 giorni al costo di 20 euro.

Appuntamento

19 - 21 maggio 2017 | ore 10:00 - 20:30
Auditorium Parco della Musica, viale Pietro de Coubertin, Roma

Per maggiori informazioni visitare www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it oppure scrivere a info@festivaldelverdeedelpaesaggio.it

mag 19
mag 21

Festival del Verde e del Paesaggio: installazioni, allestimenti verdi, concorsi e tavole rotonde sul paesaggio contemporaneo Auditorium Parco della Musica, viale Pietro de Coubertin, Roma

segna in agenda su: OutlookGoogleYahooWindows Live (Hotmail)iCal (Mac OSX)aggiungi al calendario

pubblicato in data: