Michelucci30. La Città Variabile. Ricominciare dalla natura

webinar | tra gli ospiti Alessandro Melis e Stefano Mancuso | 3CFP

venerdì 18 dicembre 2020 | ore 16-19

Continuano le iniziative per il trentennale dalla scomparsa dell'architetto Giovanni Michelucci promosse dalla Fondazione. Nel pomeriggio di venerdì si terrà online il secondo appuntamento della rassegna "La Città Variabile" che mira, questa volta, a stimolare una riflessione collettiva sul rapporto tra città e natura a partire dalle suggestioni, ancora attuali, che l'architetto condivise nel suo scritto con il quale nel 1953 inaugurò l'anno accademico presso l'Università di Bologna.

Le parole dell'architetto evidenziavano il ruolo fondamentale dei cittadini nel modificare la città secondo le proprie esigenze in una società in continuo cambiamento.

Per Michelucci, infatti, l'organismo città era da ritenersi democratico e variabile poiché «nato dalle istanze della vita quotidiana, dal pensiero degli uomini di cultura, dall'attività pratica di gran parte dei cittadini, dalla capacità di sintesi dei tecnici e degli artisti, e in quanto tale si manifesta come una nuova opera d'arte, comprensibile a tutti, anche agli incolti, per la ricchezza di considerazione umana che in essa sarebbe rispecchiata».

L'incontro - con i contributi di studiosi, progettisti, operatori e amministratori - punta infatti a focalizzare lo sguardo sulle condizioni contemporanee attraverso una lettura multidisciplinare che interessi la città e la comunità, tracciando alcune linee di una riflessione orientate al futuro.

"Ricominciare dalla Natura" è organizzato con il patrocinio ed il contributo di Regione Toscana, in collaborazione con Comune di Prato, Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, Ordine Architetti PPC di Prato e la media partnership di AND - Rivista di Architetture, Città e Architetti.
La rassegna "La Città Variabile" prevede una serie di incontri su temi diversi in altre città italiane fino all'evento finale previsto per giugno 2021, a conclusione delle iniziative per il trentennale della scomparsa di Giovanni Michelucci.

Programma

Saluti istituzionali:

  • Cristiana Perrella Direttrice Regione Toscana - Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato
  •  Valerio Barberis Assessore all'Urbanistica e Ambiente del Comune di Prato
  • Marzia De Marzi Presidente Ordine Architetti PPC di Prato
  • Tomaso Marzotto Caotorta Vicepresidente Fondazione Giovanni Michelucci -

Introducono e coordinano:

  • Andrea Aleardi - direttore Fondazione Giovanni Michelucci
  • Paolo Di Nardo - direttore della rivista AND

Interventi:

  • Riforestazione urbana di Stefano Mancuso, botanico
  • Una città post-industriale tra la Piana e la Calvana di Edoardo Nesi, scrittore
  • L'Arte Ambientale a Protezione della Natura di Fabio Gori, collezionista
  • Fattoria di Celle Nature attack! per una città migliore - Alessandro Melis, curatore padiglione Italia Biennale 2021

Seguirà la tavola rotonda tra gli ospiti.

La partecipazione al webinar è gratuita e aperta a tutti, previa iscrizione al seguente link
Gli architetti che vorranno acquisire i 3 CFP dovranno effettuare l'iscrizione sulla piattaforma iM@teria dell'Ordine Architetti PPC di Prato.

maggiori informazioni: michelucci.it

pubblicato in data: