Terragni - Eisenman

convegno

Como, 25 Ottobre 2004

Nell’ambito dell’attualità e del confronto con l’architettura odierna il Comitato Nazionale propone un evento di interesse internazionale sulla scoperta dell’opera di Giuseppe Terragni con le ricerche svolte a partire dagli anni sessanta da Peter Eisenman sulla Casa del Fascio e la casa per abitazioni Giuliani Frigerio.

L’intreccio tra i due protagonisti, spesso al limite della violazione, è un modello essenziale per comprendere la fortuna critica di Giuseppe Terragni nella cultura internazionale e, al tempo stesso, fonte di impreviste accellerazioni nell'opera di Eisenman.
Un incontro in virtù dello spazio della modernità e della contemporaneità che l’uno e l’altro posseggono e che senza il loro incontro sarebbe violato dall’universo della classicità critica.

Peter Eisenman ha creato un incontro dissimmetrico nella storia dell’architettura dove rimane costante il dubbio se Eisenman abbia inventato Terragni, se Terragni sia l’origine dell’opera dell’architetto americano, se infine Terragni non sia Eisenman stesso.

L’affascinante incontro tra i due architetti del medesimo secolo rappresenta più in generale le relazioni tra architetture fuori dallo scorrere cronologico. Eisenman e Terragni si sono infatti conosciuti senza incontrarsi, in un intreccio di figure, numeri, opere, delitti, vite parallele.

L’indagine di Peter Eisenman cerca di scoprire Terragni per offrire un modello dell’universo fuori dalla classicità e dalla posizione privilegiata dell’uomo al centro dell’universo.

TERRAGNI - EISENMAN
25 Ottobre 2004
Como, Ex Casa del Fascio, piazza del Popolo 4

26 Ottobre 2004
Milano, Palazzo della Triennale

Per maggiori informazioni:
Segreteria organizzativa GT04 -Tel. 031.301037 -
info04.org

pubblicato in data: