XXV Congresso INU

convegno

Roma, 1 e 2 dicembre 2005

INU - Istituto Nazionale di Urbanistica - organizza il 25° Congresso nazionale, che avrà luogo a Roma nei giorni 1 e 2 dicembre 2005 nella prestigiosa Sala della Protomoteca, a Palazzo del Campidoglio.

Il tema scelto per questa nuova edizione “Infrastrutture, città e territori”, in continuità con quello del precedente congresso sulle città e regioni metropolitane in Europa, trova concreti riferimenti nelle linee strategiche delle politiche nazionali ed europee.

Alle reti infrastrutturali programmate, pianificate, progettate, coerentemente realizzate e correttamente gestite all’interno dei sistemi territoriali di riferimento, sono affidate (Terzo Rapporto di coesione dell’Unione) le sfide dello spazio europeo dei prossimi anni.

La cooperazione e la competizione fra le città e i territori dell’UE si giocheranno in relazione all’accessibilità e all’efficienza delle reti infrastrutturali della mobilità, dell’energia e delle comunicazioni, che dovranno essere equilibrate, complementari, integrate fra loro e con altre reti territoriali: sociali, economiche, culturali, ambientali.

Il Congresso dell’Inu si propone di “navigare” fra queste reti materiali e immateriali, che veicolando flussi di persone e merci, informazioni e conoscenze, modificano lo stato e le percezioni degli spazi geografici, dei luoghi mentali e dei relativi sistemi di relazione.

Durante i due giorni di navigazione/dibattito si intendono offrire “punti di attracco”, per avviare riflessioni teoriche e interpretative sulle potenzialità di sviluppo dei sistemi infrastrutturali nazionali e per sollecitare adeguati quadri strategici e pertinenti metodologie operative.

L’approccio proposto diviene inoltre funzionale ad aprire un confronto sui possibili futuri delle città e dei territori, che potranno essere nodi o aste delle reti, ma non potranno prescindere dall’essere in rete. In tale prospettiva, i sistemi territoriali si interrogano sulle strategie di sviluppo economico da avviare, sulle risorse per la competizione da investire, sulle forme di governance da attivare, sui partner da ricercare per mettersi in rete e non essere fagocitati dalle reti lunghe della competizione globale.

Costruire e potenziare l’armatura infrastrutturale del nostro territorio si rivela, pertanto, occasione propizia per discutere di relazioni globali e di sistemi economici locali, di tutela ambientale e di qualità territoriale, di relazioni culturali e di patrimoni identitari, di reti sociali cooperative e solidali fra le comunità insediate.

Le modalità di partecipazione al congresso e di consegna del call for paper sono presenti sul sito www.inu.it. L’invito è rivolto a tutte le Istituzioni accademiche e di ricerca, le Società e le Aziende, che hanno sperimentato nuove metodologie e/o tecnologie, che hanno avviato nuovi programmi di ricerca e/o di finanziamento, che hanno realizzato progetti innovativi nel campo delle infrastrutture territoriali.

Informazioni

INU, Istituto Nazionale di Urbanistica
Piazza Farnese 44, 00186 Roma
tel. 06 68 80 11 90 - 06 68 80 96 71
fax 06 68 21 47 73 - www.inu.it

Sito web: Monica Minervino - info@urbit.it

Ufficio stampa: Mila Sichera – ufficostampa@urbit.it

 

pubblicato in data: