Gemine Muse 2005

rassegna di arte contemporanea

La Spezia, 26 nov - 26 feb 2006

Coinvolti nove Paesi europei, 37 città di cui 28 italiane in altrettanti musei, 108 artisti, 45 critici.

Un dialogo tra arte contemporanea e arte antica visto con gli occhi dei nuovi talenti all'ex oratorio di San Bernardino a La Spezia.

Federico Marconi, architetto ed artista ha proposto agli artisti selezionati di definire un reale confronto opera-architettura con l'intenzione di varcare il tradizionale circuito di fruizione dell'arte e generare approcci immediati tra lo spazio architettonico e quello artistico-sociale-rituale.

Gli artisti, tutti provenienti da settori culturali differenti, Giuditta Nelli, nuvolaB, gruppo di architetti-artisti, e Roberto Vendasi contribuiscono con il loro personale approccio e danno vita ad interventi in termini di dialettica spaziale o di carattere partecipativo nell'intenzione di produrre uno strumento di lettura a più livelli.

Gemine Muse a La Spezia, quindi, come occasione per sollecitare i visitatori a inoltrarsi in nuovi itinerari di conoscenza visiva e partecipativa, nella scoperta di tracce storiche ri-conosciute attraverso nuovi approcci interattivi.

Giuditta Nelli
titolo dell'opera: RAGNImetropolitani. Scambio di memorie in movimento

Invito dell'artista ai visitatori: "Prendi l'opera se lasci un oggetto"

Roberto Vendasi
titolo dell'opera: reliquia per pellegrino

nuvolaB
titolo dell'opera: opera con vista

Il progetto è a cura del critico Federico Marconi

Un catalogo bilingue e numerosi materiali informativi contribuiscono a fornire la documentazione necessaria per scoprire il museo che ospita la manifestazione e per conoscere nel dettaglio le opere dei giovani artisti.

Gemine Muse sarà presente sul web, all'interno del portale www.giovaniartisti.it, in una sezione dedicata che darà modo ai navigatori di effettuare un inedito viaggio virtuale e approfondire le rispettive realtà coinvolte nel progetto.

INVITO (formato PDF)

pubblicato in data: