Geometrie della Memoria. I luoghi e le immagini di Aldo Rossi e Luigi Ghirri

mostra

pubblicato il:

Parma, 23 ottobre – 3 novembre 2006

 

Geometrie della Memoria.
Tra i luoghi e le immagini di Aldo Rossi e Luigi Ghirri

 

L'arte della memoria è stata una delle più considerevoli tecniche immaginative tra quelle che la tradizione ermetica rinascimentale assunse dall'antichità.

È interessante rintracciare oggi coloro che in qualche modo si sono riferiti a questo antico metodo, se non seguendone esplicitamente la teoria, almeno avvicinandosi all'universalità del procedimento che combina tra loro i luoghi e le immagini.

La mostra individua i nessi tra l'antica arte combinatoria e la realtà dell'idea attuale del ricordo. Aldo Rossi e Luigi Ghirri nel nostro contemporaneo sono tra coloro che hanno legato mnemonicamente il mondo della loro poetica interiorità al mondo esterno delle cose e delle forme.

  

Inaugurazione presso la Biblioteca Palatina, Palazzo della Pilotta, nella splendida Sala Maria Luigia alle ore 17.00  il giorno 23 ottobre 2006.

La mostra esposta nella Bilbioteca, organizzata nell'ambito del Festival dell'Architettura 3 di Parma, è curata  da Chiara Visentin e da Francesco Bortolini.

 

Alla giornata di presentazione interverranno alla tavola rotonda:  

  • Diane Ghirardo, UCLA Los Angeles 
  • Elisabetta Vasuni Roveri, giovane studiosa  di dottorato  del "primo Aldo Rossi", 
  • Marco Sironi, storico e scrittore, studioso di Luigi Ghirri
  • Fausto e Vera Rossi, figli di Aldo, per la Fondazione Aldo Rossi appena istituita a Milano
  • Dario Zanasi e  Francesco Saverio Fera, regista e curatore del video sulla ricostruzione del Teatro del  Mondo  di  Genova 2004 
  • Paola Ghirri, moglie di Luigi, con la figlia Ilaria per la Fondazione Eredi Ghirri

inoltre interverranno i curatori della mostra, Chiara Visentin e Francesco Bortolini,  il direttore del Festival Carlo Quintelli e il direttore della Biblioteca Palatina, Leonardo Farinelli. 


La mostra esibirà una ottantina di materiali originali, in disegni, fotografie, scritti (ed 1 plastico) di Aldo Rossi e Luigi Ghirri. 

Saranno esposti inoltre 4 video: sulla scenografia di Rossi per Raymonda, sull'opera di Ghirri, sulla ricostruzione  virtuale  del  Teatro della memoria cinquecentesco di Giulio Camillo Delminio ed infine il video sul Teatro del Mondo rossiano. Inoltre una parte introduttiva della mostra sull'arte della memoria presenterà una quarantina di testi antichi (dal '400 all''800) e contemporanei che trattano  il tema della mnemotecnica.

La volontà è stata la ricerca di indagare la figura dei due artisti,  Aldo Rossi e Luigi Ghirri,  attraverso una visione "altra" dalla comune lettura forse finora compiuta.

 

www.festivalarchitettura.it/fa3/it/arte-e-architettura/geometrie-della-memoria.html