Le Case del Fascio in Italia e nelle terre d'Oltremare

mostra di architettura

pubblicato il:

Roma, prorogata fino al 12 gennaio 2007

 

Presso l'Archivio Centrale dello Stato di Roma, all'EUR è in corso la mostra di architettura a cura di Flavio Mangione e Andrea Soffitta.

L'evento, realizzato grazie a una intensa opera di ricerca durata circa dieci anni, si propone come uno dei più importanti lavori di censimento e catalogazione dell'architettura italiana del periodo fascista a fini di recupero, conservazione e tutela di un patrimonio artistico ormai famoso a livello internazionale.  

 

Un viaggio nell'architettura italiana tra le due guerre attraverso un'analisi approfondita della tipologia architettonica più rappresentativa del Partito Nazionale Fascista: le Case del Fascio.

Più di undicimila edifici censiti e documentati. Quattrocento grafici e foto d'epoca esposti, di cui centoventi in originale.

In questa vasta rassegna troviamo progetti inediti dei maggiori professionisti attivi in quel periodo tra i quali l'architetto comasco Giuseppe Terragni.

Il materiale esposto è accompagnato da filmati dell'Istituto Luce e da ricostruzioni virtuali dei più interessanti progetti studiati.


Ingresso libero

ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO
Piazzale degli Archivi 27, Roma Eur  

Orario: lunedì - venerdì dalle ore 15.00 alle ore 18.00
sabato dalle 10.00 alle 13.00, domenica chiuso

dal 13 gennaio al 16 febbraio 2007 solo su prenotazione
tel. 06 54548568 e-mail: acs@archivi.beniculturali.it

 

Informazioni: tel. 06-54548568
e-mail acs@archivi.beniculturali.it  
Sito internet: www.mostracasedelfascio.it