Corviale Piano di Zona n. 61

installazione

L'immagine selvaggia dell'edificio lungo un chilometro della periferia Sud-Ovest di Roma nell'installazione fotografica di Andrea Jemolo.

Roma, 21 febbraio - 15 aprile 2007

mostre e convegni

Roma, 21 febbraio - 15 aprile 2007

L'immagine selvaggia di Corviale, l'immenso edificio lungo un chilometro situato nella periferia Sud-Ovest di Roma nell'installazione fotografica di Andrea Jemolo

inaugurazione mercoledì 21 febbraio ore 19.00 Teatro Palladium Università Roma Tre piazza Bartolomeo Romano, 8

Un ritratto del Serpentone di cemento armato progettato agli inizi degli anni '70 dall'architetto Mario Fiorentino con l'obiettivo di riqualificare la periferia romana, al centro delle polemiche di architetti, urbanisti e stampa fin dal 1982, anno in cui furono occupate le prime case. Abitato da circa 8000 persone, il complesso residenziale di Corviale non è mai stato completato.

"Malgrado ciò, il Corviale rimane un unicum, a Roma, anche per il suo carattere didascalico. La sua perentorietà si staglia contro lo sfascio urbano circostante, la sua proposta impegna la committenza a una sperimentazione inabituale, l'allaccio fra la lunga struttura residenziale e i servizi indica possibili modi di articolazione del complesso. Riflettiamo ancora." Manfredo Tafuri - Storia dell' architettura italiana 1944-1985, Einaudi

 

Andrea Jemolo, fotografo professionista, è specializzato nella fotografia d'architettura. Tra le mostre più recenti: Architetture a Roma, oggi (Casa dell'Architettura di Roma, 2006, attesa a Pechino nella primavera 2007), Il segno di Roma (V Biennale della fotografia di Mosca, 2004). Le sue fotografie sono pubblicate nei volumi Electa Roma. La nuova architettura (2006) Villa Lante a Bagnaia (2005), Jacopo Barozzi da Vignola (2002), Carlo Maderno (2001) e in opere presentate da altri editori. Sempre per l'editore Electa è in uscita una pubblicazione dedicata all'Ara Pacis. Collabora stabilmente con la rivista «Casabella».

 


Orario apertura mostra: tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 20 – lunedì chiuso. Ingresso libero 

pubblicato in data: