Workshop Mestre Ovest – la tangenziale come opportunità di trasformazione

dibattito

pubblicato il:

Mestre, 17 maggio 2007 ore 14.00

Si terrà presso la sala convegni dell'hotel ai Pini di Mestre il workshop - patrocinata dal Comune di Venezia, dalla Provincia, dalla Regione Veneto e dalla Società delle Autostrade di Venezia e Padova - Workshop Mestre Ovest – la tangenziale come opportunità di trasformazione

L’iniziativa - promossa dallo IUAV, da NET-WORK e da AGA.VE. - analizza le potenzialità insite nella dismissione o nel riuso della tangenziale, prefigurando scenari idonei a considerare sia le sue caratteristiche sia le sue trasformazioni, in atto e in progress.

Il laboratorio Mestre Ovest propone di avviare una tavola rotonda, coinvolgendo i principali attori del territorio, sulle potenzialità delle aree urbane prossime alla tangenziale e ponendosi l'obiettivo più generale, di fornire un contributo di idee, proposte e metodologie all'elaborazione di strategie di sviluppo del margine occidentale della città di Mestre.

L'appuntamento mette in luce l'ampiezza e l'importanza del "tema tangenziale" per il futuro assetto della città di Mestre, tema di mobilità, urbanistico e strategico.

Interverranno il Professore di Urbanistica dello IUAV Giuseppe Longhi e il Professore Ordinario di Trasporti Urbani e Metropolitani (Università IUAV di Venezia, Facoltà di Architettura) Agostino Cappelli e dieci studi di architettura invitati: RBA (Venezia); FG+F (Venezia); VAG (Venezia); Michielizanatta.net (Udine); A+C (Milano); Emilio Caravatti (Milano); 5+1 (Genova); Sincretica srl (Teramo); Metrogramma (Roma); Labics (Roma).

L’appuntamento vede la presenza degli assessori al Piano strategico Laura Fincato, dell’Assessore alla Mobilità e ai Trasporti, Piano del traffico e Sistemi logistici Enrico Mingardi e dell'assessore all'urbanistica Gianfranco Vecchiato che accenderanno il tavolo della discussione, moderati dalla giornalista del corriere del Veneto Martina Zambon. Tema del dibattito è l’area che interessa la tangenziale di Mestre, vista sia come infrastruttura al centro di frequenti discussioni che come potenziale risorsa nel panorama delle recenti e future trasformazioni della città.