Apriti IED

pubblicato il:

Roma, 26 Giugno 2007 ore 18.30

Dal 26 al 28 giugno l'Istituto Europeo di Design di Roma è APRITI IED, tre giorni all'insegna di eventi, performance ed esposizioni dei migliori progetti realizzati dai giovani designer, stilisti e creativi dello IED.

Tra i progetti di tesi che verranno presentati durante l'evento, ne spicca uno di IED Design.

Si tratta delle proposte di riconfigurazione degli spazi interni dell'Hotel Ariston che verranno presentati il 26 Giugno alle ore 18.30 presso il T-Twenty Lounge Bar di Via Turati.

L'Hotel Ariston, situato tra la stazione Termini e la Basilica di Santa Maria Maggiore, è un connubio tra passato e futuro, un percorso in continua evoluzione, improntato nella cura dei dettagli e dell'ospitalità.

Un hotel di design, che ha trovato terreno fertile di creatività nello IED, istituto votato alla sperimentazione progettuale.

Non ci sono molte realtà aziendali che affidino progetti a talenti in erba, giovani progettisti e artisti che non sono ancora professionisti conclamati. APRITI IED è il momento per asserire che giovani designer hanno il talento e le capacità per implementare idee e progetti e per invitare il mondo del lavoro a scommettere sempre di più sui giovani.

IED Design, attraverso il proprio Dipartimento di Interior Design, ha organizzato durante l'anno accademico due workshop di ricerca progettuale riguardanti la ristrutturazione degli spazi del piano terra dell'Hotel Ariston, hall con zona ricevimento, bar, ristorante, sale comuni, finiture di facciata e pensiline, seguendo il manuale di immagine coordinata della struttura.

L'equipe di lavoro, guidata dall'architetto Stefano Cassio Direttore IED Design Roma, ha visto 11 docenti impegnati nel coordinamento di 40 studenti del terzo anno del corso di Interior Design, suddivisi in due sezioni che hanno elaborato due progetti.

Il primo si traduce in un dialogo serrato tra elementi piani già esistenti ed un nastro flessuoso che si intromette per avvolgere gli elementi murari e gli spazi. Disegno, materiali e illuminazione, contribuiscono a dare allo stesso tempo unitarietà e varietà alla successione continua di diversi spazi funzionali con una spiccata scelta del colore che accompagna e scandisce i passaggi tra i vari ambienti.

Il secondo progetto è caratterizzato da una razionalità delle linee guida: un percorso lineare scava gli ambienti formando i volumi principali, creando un rapporto continuo fra l'esistente e il costruito scandito da trasparenze e giochi di luce. L'ortogonalità del progetto viene interrotto solamente dalla frammentarietà della sala relax.

I risultati del progetto verranno presentati direttamente presso gli spazi dell'Hotel, in un momento assolutamente non formale: un delizioso happy hour aperto anche al pubblico.

 


Per maggiori informazioni
Ufficio Comunicazione IED Roma Via Alcamo, 11
Tel. + 39 06 7024025  |  Fax + 39 06 7024041

www.ied.it