Mario Bruno architetto 1932-1995

mostra di architettura

Stra (VE), 14 set - 14 ott 2007

La mostra rappresenta un omaggio all'opera dell'architetto Mario Bruno ed un'occasione di incontro tra coloro che sono stati suoi committenti, collaboratori ed amici. Saranno esposti disegni originali, schizzi, tavole e foto dei principali progetti e delle opere realizzate negli anni '60 - '70 - '80.

Inaugurazione: venerdì 14 Settembre 2007
h 18.00: conferenza di presentazione
h 19.00: apertura della mostra al pubblico presente
h 19.30: buffet

Sede: Museo Villa Nazionale Pisani via Doge Pisani 7 30039 Stra (Venezia) - I

Saluti dei rappresentanti delle amministrazioni comunali di Montebelluna (TV) e Stra (VE):
Laura Puppato (Sindaco del Comune di Montebelluna)
Ernestino Canton (Sindaco del Comune di Stra)

Interventi di:
Italo Rebuli (Presidente dell'Ordine APPC Treviso)
Federico Tessari (Presidente Unioncamere del Veneto - Presidente CCIAA di Treviso)
Guglielmo Monti (Sovrintendente ai beni architettonici e del paesaggio del Veneto orientale - Presidente del Comitato scientifico-promotore della mostra "Mario Bruno architetto")
Marino Guadagnini (Consigliere dell'Ordine APPC Treviso)
Marco Pizzolato (Rappresentante del Comitato scientifico-promotore della mostra "Mario Bruno architetto")
Claudio Aldegheri (Coordinatore della Casa dell'Architettura dell'Ordine APPC Venezia - Consigliere dell'Ordine APPC Venezia)

Periodo di apertura ufficiale della mostra:
dal 15 Settembre al 14 Ottobre 2007

Orario di apertura:
9.00 - 12.30 / 15.00 - 18.00 lunedì chiuso - ingresso libero

Per informazioni: www.ricerca-format-c.it | press@ricerca-format-c.it
m (+39) 333.2557510 fax (+39) 049.9316743

 


Mario Bruno nasce nel 1932 in Francia a Saint Innocence, località della Dordogna nei pressi di Bordeaux. Il padre Paolo Bruno era di origini piemontesi, la madre Palmira De Marchi veneta e casalinga. Frequenta le scuole elementari nella città di Montebelluna (Treviso) e nel 1952 consegue il diploma di geometra presso l’Istituto Filippin a Paderno del Grappa in Provincia di Treviso. Si iscrive alla Facoltà di Architettura delI’Istituto Universitario di Architettura di Venezia e nel 1959 consegue la laurea in Architettura con una tesi che vede relatori gli architetti Franco Albini e Ignazio Gardella. Si iscrive alla facoltà di Ingegneria ma non conclude il ciclo di studi perché riceve una proposta di lavoro a Milano presso lo studio BBPR con il quale collaborerà per circa due anni. Appena diplomato apre uno studio presso l’abitazione in Via XXIV Maggio a Montebelluna e dopo la laurea trasferisce lo studio prima in Via Tripoli a Montebelluna e poi -dal 1974- in via Montello sempre a Montebelluna. Muore nel 1995.

 

pubblicato in data: