Chia, Mendini, Sottsass

mostra di design

Roma, 11 ottobre - 30 novembre 2007

Le opere di tre artisti eccezionali apriranno la stagione eventi 2007-2008 della design gallery secondome: dall’11 ottobre fino al 30 novembre vanno in scena le Short Stories di Mendini, Chia e Sottsass. 

In mostra la collezione progettata da Ettore Sottsass, 14 vasi-scultura, in ceramica e vetro di Murano, ciascuno realizzato in edizione limitata a 33 esemplari, i tavoli di Sandro Chia, 5 sculture in bronzo fuso a cera persa, ognuno riprodotto in 9 esemplari descritti dall’autore come guazzabugli o trespoli, basi-piedistallo per le sculture. Di Alessandro Mendini sono presenti le miniature dei “mobili” storici realizzati in ottone o rame dorato con oro a 24 carati, in edizione limitata a 9 esemplari. Sarà esposta anche l’originale della "Poltrona di Proust", interamente dipinta a mano con la tecnica del puntinismo.

 

Design gallery secondome All’interno di un palazzo storico alle spalle di Piazza Navona, secondome è uno spazio espositivo di 220 metri quadri che fa del design italiano e internazionale la chiave di lettura per reinterpretare la filosofia dell’abitare secondo una sofisticata ricerca. In un itinerario articolato su due piani, si snoda un percorso dove si susseguono oggetti di design esclusivi, una galleria d’arte che offre una panoramica sul grande design internazionale, uno spazio dedicato interamente al design per bambini e infine una scenografica libreria dove sono esposti volumi d’arte, design, fotografia e architettura, come fluttuassero nell’aria. L’ideatrice di secondome, l’architetto trentenne Claudia Pignatale, ha contribuito con questo progetto, ad avvicinare Roma alle grandi metropoli internazionali, dove l’integrazione di espressioni artistiche diverse è già di scena da tempo. L’ubicazione storica nel seicentesco, Palazzo Scappucci, detto anche Palazzo della Scimmia, è stata scelta per giocare sui contrasti antico-moderno e per evidenziare che gli oggetti di uso quotidiano sono anch’essi delle opere d’arte, come insegnano i fondatori del Bauhaus. Bandita l'omologazione, protagonista assoluta è la personalizzazione dell’estetica.

Orario: dalle 10 alle 19. No domenica no lunedì
Indirizzo: Via dei Pianellari 26-27 Ingresso gratuito

www.secondome.eu

pubblicato in data: