Il salvataggio di Villa Obizza

presentazione

Ricengo (CR), 19 luglio 2008 ore 11.30

La Fondazione Villa Obizza presenta al pubblico la conclusione dei lavori di messa in sicurezza del settecentesco edificio di Bottaiano attraverso un incontro con i promotori dell'iniziativa e una visita organizza al cantiere.

 

Nel corso dell'incontro interverranno:

 - Luca Rinaldi, soprintendente per i Beni Architettonici di Cremona, Brescia e Mantova
 - Agostino Alloni, Vice Presidente della Provincia di Cremona
 - Ferruccio Romanenghi, Sindaco di Ricengo
 - Silvio Diana, Presidente Fondazione Villa Obizza
 - Elisa Foglia,  Direttore Fondazione Villa Obizza
 - Alberto Dusi, Direttore dei Lavori
 - Elena Manzoni, Responsabile della Sicurezza
 - Feliciano Ripamonti, Ripamonti Costruzioni
 - Carlo Dusi,  architetto incaricato del progetto di recupero

 

 

La storia di Villa Obizza

Nel 2007 la Provincia di Cremona ed un gruppo di privati e enti pubblici siglavano l’atto di costituzione della Fondazione per scongiurare il pericolo di crollo che incombeva su Villa Obizza.

I fondi per la messa in sicurezza, 200.000 euro, stanziati dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici, hanno permesso di intervenire subito sulla struttura pericolosamente a rischio, dopo un lungo periodo di incuria e degrado.

 

Il cantiere dei lavori

Il cantiere di messa in sicurezza è stato così organizzato: rimosse le macerie, si è provveduto a puntellare la struttura attraverso ponteggi di sostegno. Gli arredi lignei e il materiale architettonico di pregio sono stati smontati per essere successivamente restaurati.

Le travi ormai marce del tetto, sostituite da una tensostruttura, sponsorizzata in parte dalle aziende della Fondazione che permetterà alla Villa di essere protetta dalle intemperie fino alla messa in posa del tetto definitivo.

 

Il futuro della Villa

La sfida dell’Obizza continua ora con un’ accurata ricerca fondi e campagne di sensibilizzazione sul territorio. Al vaglio i progetti di destinazione d’uso, a tal proposito il Consiglio di Amministrazione ha dato l’incarico per il progetto di recupero all’Arch. Carlo Dusi, che ha seguito le sorti dell’edificio fin dal 2005.

 

 

Appuntamento: sabato 19 luglio 2008 dalle ore 11.30 presso Villa Obizza, Ricengo (CR).

 


Per maggiori informazioni

pubblicato in data: