Corpus Ex Machina: Alberto Pugnale

incontro

pubblicato il:

Firenze, 10 marzo 2009, ore 14.00

Lecture di Alberto Pugnale dal titolo "Engineer Architecture". Secondo incontro del ciclo di appuntamenti previsti dal progetto SeARCH del Dipartimento di Progettazione della Facoltà Architettura di Firenze.

Incontri dal titolo: Corpus Ex Machina

Alberto Pugnale - si laurea presso il Politecnico di Torino nel 2006. Vincitore del Dottorato di Ricerca presso la stessa Università, inizia una ricerca dal titolo "Engineenering Architecture: Tools and Strategies for the Solutions of Complex Problems in Architecture". Ricerca nell'ambito delle tematiche sull'architettura a forma libera (Free-Form), progettazione di Grid-Shell e ricerca di forma in genere, Morfogenesi computazionale, Algoritmi Genetici (GAs) e Tecniche Evolutive (EAs) in genere per la risoluzione di problemi complessi legati al mondo delle costruzioni. Questo ambito di ricerca lo porterà nel 2007 a vincere il V° IASS HANGAI PRICE, Concorso Internazionale, per ricercatori Under 30.

introduce: Roberto Masini

Appuntamento: 10 marzo 2009, ore 14.00
aula Minerva - via Ricasoli 66, Firenze

Nell'ambito del Dipartimento di Progettazione della Facoltà di Architettura di Firenze, è nato il progetto SeARCH ad opera di alcuni dottorandi che intende organizzare un calendario di incontri, conferenze, eventi con l'intenzione di confrontarsi con alcune tendenze dell'architettura contemporanea, delle scienze e delle arti.

L'intenzione è produrre una serie di incontri ed iniziative che possano evidenziare il carattere multidisciplinare dell'architettura e suggerire possibili connessioni traversali tra campi di azione paralleli. Seguendo questo obiettivo le "Lectures" offrono chiarimenti attraverso il diretto coinvolgimento dei protagonisti. Inoltre gli incontri offriranno la possibilità di confrontarsi con professionisti affermati, ricercatori noti e giovani emergenti.

Per l'anno 2009 il SeARCH propone un programma di incontri dal titolo "Corpus
ex-machina
". Alcuni contributi mirano ad evidenziare il corpo dell'uomo come creatore di spazio e mezzo artistico di espressione; per altri il corpo può anche portare, attraverso l'analisi della sua natura sensoriale e biologica, alla definizione di strutture  e architetture che abbiano come generatore l'essere umano. Altri approfondimenti riguarderanno lo studio dell'ambiente urbano e territoriale in
relazione alle esigenze di un singolo individuo o di una collettività, come parte di una società in continua trasformazione.

Prossimi appuntamenti:

  • Marzo: MADE Associati
  • Aprile: Antonio Di Raimo, IAN+
  • Maggio: Anna Rita Emili, Maria Bottero
  • Giugno: Kinsun Chan, LAN Architecture

Per informazioni: http://searchfirenze.wordpress.com/