Tre giorni con l'architettura di Massimiliano e Doriana Fuksas

incontro e visite guidate

Foligno (PG), 24 - 26 aprile 2009

In occasione dell'inaugurazione della Nuova Chiesa di via del Roccolo, si svolgerà un incontro con l’architettura di Massimiliano e Doriana Fuksas, progettisti dell’edificio sacro, che ospita anche opere degli artisti Enzo Cucchi e Mimmo Paladino. La chiesa situata nei pressi del nuovo ospedale, si inserisce in un piano di edilizia nazionale, voluto dalla Cei e prevede la realizzazione di tre chiese dislocate una al nord presso la diocesi di Modena, l'altra al sud nel Comune di Catanzaro e la terza a Foligno.

venerdì 24 aprile 2009 ore 11.00

l'architetto Fuksas presenterà alla stampa, dall'interno della Nuova Chiesa, la struttura appena realizzata. Sarà possibile per tutti seguire la presentazione da Palazzo Trinci e da Piazza della Repubblica grazie ad un collegamento in diretta dalla Chiesa.

venerdì 24 aprile 2009 ore 16.00

convegno L'architettura nel sacro - Massimiliano Fuksas
- Manlio Marini, Sindaco di Foligno;
- S.E. Mons. Gualtiero Sigismondi, Vescovo di Foligno;
- Giorgio Muratore, docente dell'Università La Sapienza di Roma;
- Mons. Don Giuseppe Russo, Responsabile Cei del Servizio Nazionale per l’edilizia di culto.

sabato 25 aprile 2009 ore 17.00

via del Roccolo - Visita guidata alla Nuova Chiesa con l'architetto Adele Savino, dello Studio Fuksas

domenica 26 aprile 2009 ore 11.00

via del Roccolo - Visita guidata alla Nuova Chiesa con l'architetto Adele Savino, dello Studio Fuksas

domenica 26 aprile 2009 ore 11.00

via del Roccolo Dedicazione della Nuova Chiesa

L'evento è stato promosso dal Comune e dalla Diocesi di Foligno, in collaborazione con l'associazione Oicos Riflessioni www.oicosriflessioni.it

LA CHIESA - costituita da due parallelepipedi inseriti l’uno nell’altro, slanciati verso l’alto, è sospesa di un metro rispetto al terreno ponendo l’attenzione sul senso di verticalità. Una serie di fasci di luce attraversano e legano tra loro i due elementi e le intersezioni prodotte, creando una serie di aperture che portano la luce all’interno dell’aula, identificando così anche la struttura portante dell’edificio. I fasci di luce sono indirizzati verso gli elementi principali dell’aula: l’Altare, l’Ambone, la Sede di chi presiede e il Fonte battesimale. Il primo volume, quello esterno, è di cemento armato trattato a cera, mentre il secondo è di cemento cellulare attraversato da raggi di luce provenienti da punti diversi. Le navate laterali sono attraversate verticalmente da una struttura che sostiene a mezz'aria il cubo interno. L’esterno dell’edificio, come un monolite, si contrappone ad un interno più leggero, disegnato dalla luce. L’ingresso alla chiesa è una passerella, un ponte, così da evitare l’inserimento di una gradinata e sottolineare il ruolo del sagrato. E’ un taglio orizzontale su un lato del parallelepipedo esterno, una simbolica fessura, un contatto con l’interno.

Oltre al lavoro progettuale dello Studio Fuksas, due artisti di grande rilievo hanno contribuito, attraverso le proprie opere, alla realizzazione della Nuova Chiesa. Enzo Cucchi, artista di fama internazionale, le cui opere si trovano nelle maggiori collezioni museali del mondo, ha realizzato la stele esterna adiacente alla chiesa. Un altro grande artista, Mimmo Paladino, le cui opere sono collocate in permanenza in alcuni dei principali musei internazionali come il Metropolitan Museum of Art di New York, ha lavorato alla rappresentazione della Via Crucis.

Web:
- Le foto della chiesa sul sito dell'associazione Oicos Riflessioni

pubblicato in data: