La riqualificazione dell'area di via Artom

giornata di eventi

Torino, 30 giugno - 3 luglio 2009

Dopo più di dieci anni di intensi lavori e investimenti da parte della Città di Torino e della Regione Piemonte, con l'intervento di numerosi soggetti privati, si chiude la riqualificazione dell'area di via Artom. Per festeggiare la chiusura dei cantieri, le Cooperative "Di Vittorio" e "San Pancrazio" e la Città di Torino organizzano una giornata di eventi e festeggiamenti: una mostra, un convegno e, in chiusura di serata, il concerto gratuito di Ron al Parco Colonnetti e uno spettacolo pirotecnico.

  • Mostra - 30 giugno . 4 luglio 2009
    Biblioteca Civica "Cesare Pavese" in via Candiolo 79 - Torino
    "Dalla casa popolare all'abitare sociale a Torino" illustrerà il migliori progetti, realizzati e in fase di realizzazione, del Programma Casa del Comune di Torino: superando il concetto di casa popolare come unica risposta all'emergenza abitativa, l'Amministrazione ha realizzato un mix di strumenti che affrontano il tema abitativo in modo differenziato, migliorando l'efficacia della risposta a parità di risorse. La mostra ospiterà anche proiezioni video e documentari per ripercorrere gli interventi realizzati in città ed è realizzata in collaborazione con Ied, Istituto Europeo di Design.
  • Convegno - 3 luglio 2009, ore 9.00 - 13.00  
    Biblioteca Civica "Cesare Pavese" in via Candiolo 79 - Torino
    "Via Artom 2009. Un'idea di città". Pone a confronto le esperienze tra Piano Casa, social housing e rigenerazione urbana, con la partecipazione di esperti e amministratori comunali italiani.
  • Festa popolare - 3 luglio 2009, dalle ore 18.00
    Si anima Parco Colonnetti con stand gastronomici e di artigianato a cura di Confesercenti, clown, musicisti, giocolieri, acrobati e fantasisti. Writers professionisti realizzeranno inoltre dal vivo le proprie opere e, nella piazza antistante il nuovo edificio di via Artom, note di tango accompagneranno ballerini esperti e tutti coloro che vorranno cimentarsi con il ballo argentino.
  • Concerto gratuito di Ron, ore 21.30 di fronte al Cus Torino: l'artista lombardo regalerà al pubblico una carrellata dei suoi più famosi successi, a partire da "Una città per cantare", il cui testo fu scritto a Torino durante una tournèe, fino a "E l'Italia che va", "Piazza Grande", "Joe Temerario". Il concerto al parco Colonnetti è l'omaggio di Ron a una città cui si sente profondamente legato. Il concerto è presentato da Andrea e Michele di Radio Deejay. Al termine, uno spettacolo pirotecnico chiude la giornata e i festeggiamenti.

Appuntamenti:
- mostra:
 30 giugno - 4 luglio 2009
- convegno: 3 luglio 2009, ore 9.00 - 13.00
- festa: 3 luglio 2009, dalle ore 18.00 (concerto ore 21.30)

Il Programma di recupero urbano

Il programma ha portato a compimento la risistemazione delle sponde del Sangone, di Parco Colonnetti, dei cortili e degli edifici dell'area di via Fratelli Garrone e via Artom, la demolizione dei due edifici più problematici per fatiscenza e disagio sociale degli abitanti: l'edifico di via Artom 99, smantellato, e il civico Garrone 73, abbattuto il 28 dicembre 2003 con 5600 microcariche, 200 chili di dinamite e mille persone evacuate, caso che ha fatto scuola a livello nazionale come abbattimento in un contesto fittamente abitato.

Al posto del civico Artom 99 è sorto un campo giochi per ragazzi, mentre al posto del civico Garrone 73 è stato costruito un nuovo edificio ad opera delle cooperative edilizie "Giuseppe Di Vittorio" e "San Pancrazio", laboratorio di bioedilizia e mix sociale, generazionale e funzionale. Trentanove sono gli alloggi dati in locazione permanente, con un canone netto compreso tra i 300 e i 430 euro, decisamente inferiore a quello del libero mercato, anche per gli attici e incluso il box auto, con priorità nella selezione degli inquilini data a famiglie con età inferiore ai 40 anni.

Trentadue sono invece gli appartamenti destinati all'acquisto, mentre un galleria commerciale mette a disposizione 2700 mq per negozi e uffici e una piazza ad anfiteatro antistante la costruzione restituisce agli abitanti un luogo di incontro pubblico. Ampi balconi, uso di materiali innovativi ed ecosostenibili, facciata ventilata, vetri basso emissivi completano il quadro del progetto, pensato per dare una casa di qualità, a impatto ambientale contenuto e a condizioni giuste e dignitose per gli abitanti.

L'intervento di riqualificazione è stato seguito da un Piano di accompagnamento sociale (Pas) con il coinvolgimento e la partecipazione degli abitanti dell'area, mentre la costruzione del nuovo edificio è stata affiancata dalla promozione da parte delle cooperative "Di Vittorio" e "San Pancrazio" del Progetto "Love Artom - di un quartiere ci si innamora", che in questi anni ha dato nuovo impulso all'area con eventi musicali, letterari, artistici e sportivi.

Storia del progetto di Via Artom - formato .doc

Per informazioni: www.loveartom.it

pubblicato in data: