Architetture Rivelate

un premio e una mostra

Torino, 9 luglio 2009 ore 21,00

Il Consiglio dell"Ordine Architetti PPC di Torino e il Consiglio della Fondazione OAT invitano all'inaugurazione della mostra delle prime 6 edizioni del premio Architetture Rivelate giovedì 9 luglio in piazza Carignano. A seguire si terranno le premiazioni del BTicino Contech Award 2009 e di Architetture Rivelate 2009. La serata sarà presentata da Davide Banfo, giornalista

Architetture Rivelate 2009

La Fondazione e l'Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Torino conferirà il premio-targa Architetture Rivelate a 6 edifici tra Torino e Provincia, individuati tra le 26 candidature pervenute. Il premio annuale ha come obiettivo di segnalare pubblicamente, tramite l'affissione di targhe, gli edifici che si contraddistinguono per la qualità del progetto e della realizzazione. In questo modo non solo si offre un riconoscimento alle capacità e all'impegno professionale, ma si intende anche dare visibilità a opere che, attraverso un'attenta interpretazione progettuale e una coerente realizzazione, contribuiscono a determinare una migliore qualità dell'ambiente costruito, stimolando, attraverso l'osservazione e il confronto, la capacità critica di chi, pur non essendo un addetto ai lavori, fruisce quotidianamente dell'architettura e impara così a riconoscerla.

Nell'edizione 2009 la premiazione dei progetti selezionati, che avrà luogo per la prima volta in appuntamento estivo il 9 luglio nel cortile interno del Carignano, è affiancata da una mostra; in linea con l'impegno della Fondazione OAT e con lo spirito di Architetture Rivelate di "comunicare l"architettura", le circa 70 architetture selezionate nelle sei edizioni del premio saranno esposte in piazza Carignano (a partire dal 6 luglio) e rimarranno visibili ai passanti fino alla fine del mese.

Tra le 6 architetture selezionate dalla commissione giudicatrice per la VI edizione, due si trovano a Torino e quattro nella provincia.

Due progetti sono stati segnalati per le "connotazioni di rottura e distinzione rispetto al tessuto urbano circostante":

Atelier Fleuriste a Chieri - To, progetto di Stefano Pujatti, "Un singolare intervento a piccola scala che, attraverso l'uso di una facciata innovativa e tecnologica, si connota come elemento di rottura con il contesto circostante".

Casa Rossa a Trofarello - To, progetto di Raimondo Guidacci, "Particolare inserimento di un edificio abitativo di ridotte dimensioni, che per le sue caratteristiche compositive e cromatiche si distingue all'interno di un tessuto urbano di modesta qualità".

Due edifici sono esempi di riuso di fabbricati produttivi e industriali:

Isolato ex Ceat a Torino, progetto di Alberto Rolla e Vittorio Neirotti, "Esteso intervento di riuso edilizio di un edificio produttivo che, oltre a presentare soluzioni di qualità, restituisce alla città ampi spazi pubblici accuratamente progettati".

Nuova sede Schreder SPA, a Caselette - To, progetto di Oscar Battagliotti, "Un esempio di riqualificazione di fabbricato industriale che presenta caratteri compositivi innovativi, legati all'involucro edilizio, all'uso dei materiali, del colore e della luce, eliminando inoltre negli spazi esterni il tradizionale confine tra pubblico e privato".

I due progetti restanti sono un edificio legato allo sport e al tempo libero, caratterizzato da volumetrie inusuali e un"attenzione per il tema energetico (Palestra di arrampicata sportiva, a Torino, progetto di Erica Ribetti e Silvia Zanetti, "Un interessante edificio con finalità pubblica legata allo sport ed al tempo libero, che si caratterizza per le volumetrie inusuali ed accattivanti sia interne sia esterne, in cui l'elemento funzionale all'arrampicata diventa pretesto architettonico e scultoreo. L'uso integrato dei pannelli fotovoltaici sottolinea l'attenzione al tema energetico"), e un intervento di allestimento di un complesso monastico (Allestimento del museo dell'abbazia di Novalesa, a Novalesa - To, progetto di Michele Bonino, Subhash Mukerjee e Francesco Santullo), "L'intervento, attento e rispettoso della forte identità del complesso monastico, sottolinea le stratificazioni storiche attraverso un intervento di allestimento che si pone come punto conclusivo di un percorso di interpretazione storica e sociale".

Appuntamenti:
- giovedì 9 luglio ore 21,00 Inaugurazione mostra Architetture Rivelate
Piazza Carignano
- ore 21,30 Premiazione Architetture Rivelate e BTicino Contech Award 2009
cortile di Palazzo Carignano (a inviti)

Ulteriori immagini e Informazioni sul sito
- www.to.archiworld.it

pubblicato in data: