Doppio Bilbao

Il progetto è ancora poco più di un'ipotesi, ma il direttore del Guggenheim Bilbao si sbilancia a intravedere il 2013 o il 2014 (theartnewspaper.com) come data di completamento di una sede distaccata del suo museo, da realizzare presso la foce dell' Urdaibai, in una riserva tutelata dall'UNESCO, a poca distanza dal centro basco che ha beneficiato dell'accellerazione impressa all'economia dall'architettura di Frank Gehry (artinamericamagazine.com).

Rispetto a quanto si è verificato nell'esperienza di Bilbao, "l'impatto potrebbe essere aumentato dalla posizione del nuovo museo come áncora di un percorso culturale lungo l'estuario, che presenta pitture rupestri preistoriche, rovine romane e siti archeologici, cave di marmo, villaggi di pescatori e la città di Guernica..." (theartnewspaper.com). L'obiettivo sarebbe creare un itinerario turistico-culturale esteso, per incentivare la permanenza dei visitatori stranieri del Guggenheim - quasi 700.000 all'anno (artinamericamagazine.com) - e attirarli nell'area costiera sul golfo di Biscaglia.

Le analisi per valutare l'opportunità di una strutttura di medie dimensioni, destinata a ospitare mostre temporanee, sono affidate a un gruppo di artisti, architetti e potenziali sostenitori dell'iniziativa, che forniranno entro dicembre (artinamericamagazine.com) le conclusioni del loro lavoro. Il piano per un "Guggenheim Urdaibai" potrà svilupparsi solo se saranno concessi i fondi necessari a coprire il costo previsto totale, che dovrebbe aggirarsi sui 200 milioni di euro ed essere finanziato almeno al 50% da soldi pubblici (theartnewspaper.com).

pubblicato in data: