World Architecture Festival 2009

Immersione nel paesaggio, con un tributo ai mezzi espressivi e alle tecniche di costruzione riscoperte attraverso gli scavi archeologici: il "Mapungubwe Interpretation Centre" del sudafricano Peter Rich ridefinisce in situ il contesto in cui si muovevano i popoli che nelle epoche passate abitavano l'area compresa tra i fiumi Limpopo e Shashe (sagoodnews.co.za). Il complesso, inserito in un  Parco Nazionale che "celebra... un antico insediamento  collegato con la grande civiltà di commercianti dello Zimbabwe" e "ricostruisce la fauna indigena e la flora di questa regione" (designboom.com), ha ottenuto la qualifica di World Building of the Year nell'ambito del World Architecture Festival svoltosi a Barcellona dal 4 al 6 novembre 2009 (worldarchitecturefestival.com).

La struttura di Mapungubwe, in quanto "centro interpretativo", ovvero "nuova forma di spazio espositivo, spesso associato con centri visitatori o eco-musei, e collocato a contatto con siti culturali, storici o naturistici" (en.wikipedia.org), applica a vari livelli la logica della sostenibilità alla mostra di reperti preistorici: oltre a citare i dettagli formali dei manufatti rinvenuti nella regione, li ripropone nella loro situazione originaria, mettendo in risalto il rapporto tra luogo e oggetti. Già in fase di sviluppo, per valorizzare la tradizione artigianale, "il progetto si è avvalso delle competenze e del lavoro della popolazione locale, coinvolgendola... nella realizzazione del centro" (sagoodnews.co.za).       

Come nella prima edizione, l'edificio dell'anno per il World Architecture Festival è stato scelto nel gruppo delle architetture completate: l'opera di Rich ha ricevuto il  riconoscimento  dopo essere stata compresa nella lista ristretta di 15 finalisti, selezionati in base ad altrettante categorie dalla giuria guidata da Raphael Viñoly. Rispetto al 2008, tuttavia, sono stati aggiunti altri tre premi  (worldarchitecturefestival.com), andati rispettivamente al Padiglione Spagnolo di Miralles Tagliabue per l'Expo di Shanghai (Future Project of the Year), allo Showroom Corian di Amanda Levete Architects (Interiors and Fit Out of the Year) e all'Arena Zagreb di Upi-2m (Structural Design of the Year).     


Mapungubwe Interpretation Centre - Immagini (da worldbuildingsdirectory.com)

Altre immagini (da static.urbarama.com): 1 | 2 | 3 | 4 | 5

pubblicato in data: