Manutenzione straordinaria. Cosa si può fare senza presentare una DIA.

Sul sito web dell'ANCE, Associazione Nazionale Costruttori Edili, è stata pubblicata una interessante guida che riassume, regione per regione, quali sono gli interventi di attività edilizia libera, di manutenzione ordinaria e quali di manutenzione straordinaria che si possono già realizzare senza la necessità di presentazione di una dichiarazione di inizio attività.

Nell'attesa che vengano assimilate a livello regionale e comunale le conseguenze del Decreto legge 25 marzo 2010 n. 40, l'ANCE prova a mettere ordine nella babele dei provvedimenti regionali descrivendo il quadro legislativo vigente, ad oggi decisamente frammentato, che dà la misura delle difficoltà che si incontrano oggi nell'esercizio della professione.

L'elenco delle norme regionali attualmente in vigore sulla definizione degli interventi di: attività edilizia libera, manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, pubblicato sul sito dell'ANCE.

Attività di edilizia libera

normativa nazionale
Art. 6 DPR 380/2001
(è l'articolo che è stato modificato dal Decreto legge 25 marzo 2010 n. 40)

normativa regionale
Emilia-Romagna - Art. 4 L.R. 25-11-2002 n. 31
Friuli-Venezia Giulia - Art. 4, comma 2, lett. d) e Art. 16 L.R. 11-11-2009 n. 19
Liguria - Art. 21 L.R. 6-6-2008 n. 16
Lombardia - Art. 33 L.R. 11-3-2005 n. 12
Sardegna - Art. 10 L.R. 23-10-2009 n. 4
Toscana - Art. 80 L.R. 3-1-2005 n. 1
Umbria - Art. 7 L.R. 18-2-2004 n. 1
Provincia Aut. Trento - Art. 97 LP 4-03-2008 n.1

Manutenzione ordinaria

normativa nazionale
Art. 3, comma 1, lett. a) DPR 380/2001 (TU edilizia)

normativa regionale
Abruzzo - Art. 30 L.R. 12-4-1983 n. 18
Emilia-Romagna - Allegato L.R. 25-11-2002 n. 31
Friuli-Venezia Giulia - Art. 4, comma 2, lett. a) L.R. 11-11-2009 n. 19
Liguria - Art. 6 L.R. 6-6-2008 n. 16
Lombardia - Art. 27 L.R. 11-3-2005 n. 12
Toscana - Art. 79, comma 2, lett. a) L.R. 3-1-2005 n. 1
Umbria - Art. 3 L.R. 18-2-2004 n. 1
Provincia Aut. Trento - Art. 99, comma 1, lett. a) LP 4-03-2008 n.1

Manutenzione straordinaria

normativa nazionale
Art. 3, comma 1, lett. b) DPR 380/2001 (TU edilizia)

normativa regionale
Abruzzo - Art. 30 L.R. 12-4-1983 n. 18
Campania - Art. 2 L.R. 28-11-2001 n. 19
Emilia-Romagna - Allegato L.R. 25-11-2002 n. 31
Friuli-Venezia Giulia - Art. 4, comma 2, lett. b) L.R. 11-11-2009 n. 19
Liguria - Art. 7 L.R. 6-6-2008 n. 16
Lombardia - Art. 27 L.R. 11-3-2005 n. 12
Sicilia - Art.5 L.R. 10-8-1985 n. 37
Toscana - Art. 79, comma 2, L.R. 3-1-2005 n. 1
Umbria - Art. 3 L.R. 18-2-2004 n. 1
Valle d'Aosta - Art. 61 L.R. 6-4-1998 n. 11
Provincia Aut. Bolzano - Art. 132 LP 11-08-1997 n. 13
Provincia Aut. Trento - Art. 99, comma 1, lett. b) LP 4-03-2008 n.1

Nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Marche, Molise, Puglia, non c'è una legislazione regionale che regola l'attività edilizia libera e la manutenzione straordinaria, e pertanto si fa riferimento al Testo Unico (DPR 380/2001).

Il dubbio rimane per Lazio, Piemonte e Veneto dove esiste una normativa urbanistica regionale previgente il DPR 380 del 2001.

Aggiornamento del 30.04.2010

Manutenzione straordinaria senza DIA. Atto finale?
Nell'iter di conversione in legge del Decreto Incentivi, approvato un emendamento che introduce nuove semplificazioni relative all'edilizia libera. È richiesta la relazione asseverata da un tecnico, ma la sanzione per chi la omette è di soli 258 euro.

vedi anche Niente DIA per la Manutenzione Straordinaria?

Aggiornamento del 26 maggio 2010

Il DDL di conversione, con le suddette modificazioni, del Decreto Incentivi è stato approvato definitivamente e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 120 del 25-5-2010. Legge 22 maggio 2010, n. 73

Il DPR 380/2001 - Testo unico per l'Edilizia attualmente in vigore

Legge 22 maggio 2010, n. 73 (conversione in legge del DL 40/2010)

Manutenzione straordinaria senza DIA. Atto finale

Proposta emendativa approvata dal Senato

pubblicato in data: