Patrizia Renzi vincitrice italiana del JDA 2010

Il James Dyson Award (JDA) annuncia il nome del vincitore italiano dell'edizione 2010: la studentessa aquilana Patrizia Renzi dell'Università La Sapienza accede alla finale mondiale con il progetto Green Flow. Il progetto, scelto dalla giuria nazionale formata da Mauro Gaffo di Focus e Aurelio Magistà di La Repubblica, concorrerà con quelli provenienti da altri 17 paesi e sarà giudicato da ingegneri della Dyson, giudici internazionali e da James Dyson stesso.

Presente in 18 paesi, il James Dyson Award chiede ai concorrenti di confrontarsi sulla capacità di risolvere creativamente problemi di tutti i giorni. Patrizia Renzi visiterà la sede Dyson di Malmesbury (UK), insieme ai vincitori dei diversi paesi, per parlare con gli ingegneri dell'azienda del processo di sviluppo progettuale alla base delle ultime tecnologie Dyson.

Il progetto Green Flow di Patrizia Renzi

Green Flow è un depuratore naturale d'aria da scrivania alimentato da un comune PC tramite porta USB, che sfrutta le particolari proprietà disinquinanti di una pianta, la Tillandsia Usneiodes, ed è pensato per la depurazione di piccoli ambienti indoor come studi ed uffici.

Green Flow è una sorta di mini serra trasparente dotata di una ventola che incanala l'aria e le particelle tossiche all'interno; la pianta Tillandsia Usneoides agisce da filtrante; tramite apposite fessure l'aria viene reinserita nell'ambiente più sana e pulita. Il contenitore è dotato di una parte removibile, per permettere la manutenzione della pianta e la pulizia del contenitore stesso.

Green Flow prende ispirazione dalla Biomimesi, una disciplina che dall'osservazione della Natura applica al prodotto processi e sistemi propri del mondo naturale. Le piante funzionano da agenti disinquinanti, capaci di assorbire e neutralizzare le sostanze nocive presenti nell'atmosfera. Altra fonte di ispirazione è l'Architettura Verde, tendenza progettuale che unisce natura e artificio. In Green Flow, la Tillandsia diventa l'elemento funzionale dell'artefatto.  

Il premio James Dyson Award

Il James Dyson Award è un progetto della James Dyson Foundation, fondazione senza scopo di lucro nata con lo scopo di dare impulso al design, alla tecnologia, all'educazione ingegneristica, alla ricerca medica e a progetti legati alle comunità locali. La James Dyson Foundation lavora con scuole e Università in UK e in tutto il mondo.

Il premio è aperto a qualsiasi studente di design (o laureato da non più di 4 anni) iscritto o laureato in Australia, Austria, Belgio, Canada, Francia, Germania, Olanda, Italia, Irlanda, Giappone, Malesia, Nuova Zelanda, Russia, Singapore, Spagna, Svizzera, UK e USA.

James Dyson annuncerà il vincitore assoluto il 5 ottobre 2010. Al progetto vincitore del James Dyson Award saranno assegnati £10,000 allo studente o team progettista e £10,000 al Dipartimento dell'Università di provenienza.

Tutti i progetti presentati sono visibili sul sito www.jamesdysonaward.org

pubblicato in data: