RIBA Jencks Award 2010

Assegnato ogni anno dal RIBA (Royal Institute of British Architects) "a un singolo (o a uno studio) che, a livello internazionale, abbia di recente apportato un rilevante contributo simultaneo alla teoria e alla pratica dell'architettura" (architecture.com), il Jencks Award: Visions Built è stato conferito per il 2010 a Steven Holl - nominato America's Best Architect da Time Magazine nel 2001 (artnowmag.com) in virtù della sua capacità di "... soddisfare lo spirito, oltre che lo sguardo".

Holl, che è professore alla scuola di specializzazione in Architettura e Pianificazione della Columbia University (artnowmag.com), inizia nei primi anni '80 la propria attività, suddivisa tra progetto, critica e divulgazione. Tra le sue opere principali (en.wikipedia.org), che spaziano dai complessi abitativi agli edifici pubblici e alle infrastrutture (stevenholl.com): la  Cappella di Sant'Ignazio a Seattle (1994 - 97), il museo Kiasma a Helsinki (1993-98), la Planar House in Arizona (2002-05), il Linked Hybrid di Pechino (2003-09).

Secondo l'architetto americano, "c'è un'analogia tra la stesura di un libro e la costruzione di un edificio: richiede un grosso sforzo e risulta angosciosa, ma in qualche modo anche molto gratificante, perché impone di fondere elementi diversi tra loro" (architecture.com).

La cerimonia di consegna dello Jencks Award si svolgerà a Londra il prossimo 30 novembre (artdaily.org). Nelle precedenti edizioni, il riconoscimento era andato a Zaha Hadid, Foreign Office Architects, Peter Eisenman, Cecil Balmond, UNStudio, Wolf D. Prix & Coop Himmelb(l)au e Charles Correa (artnowmag.com). 

pubblicato in data: